Collepardo (Fr)

Collepardo (Fr)
Collepardo (Fr)

sabato 17 giugno 2017

Perché iscriversi all'Unione? Una risposta dal Lazio

In questi giorni è partita la campagna di tesseramento 2017 dell'Unione Nazionale Segretari comunali e provinciali. La campagna è stata aperta da una lettera del Segretario Nazionale ed alimentata attraverso l'iniziativa I VOLTI DELL'UNIONE.
A questa campagna ovviamente aderisce l'Unione Regionale del Lazio che invita tutti i colleghi (ancora indecisi) ad iscriversi all'Unione. 
Perchè iscriversi all'Unione?
La risposta viene abbastanza semplice soltanto ripercorrendo gli ultimi tre anni di attività dell'Unione Regionale: assemblee sindacali, giornate formative, iniziative specifiche a tutela della categoria (lettera di diffida agli enti sui diritti di rogito, azione giudiziaria nei confronti di un ente a tutela di iscritto, ecc.), giornate di amicizia. Il confronto non è mai mancato e se qualcuno non ha partecipato, posso dire senza timore di essere smentito, è perché non interessato a farlo.
I Segretari vivono un momento molto complesso della loro storia. Sarebbe il caso che lo affrontassero uniti ed in un clima di armonia. Nel Lazio questa esperienza è venuta bene. I fatti ci hanno dato ragione.
Iscriversi all'Unione è fare parte di questo gruppo di colleghi-amici.
A voi la scelta.

P.s.: mi perdonerete se non metto la foto, ma mi è finito il rullino.

Il resoconto delle attività dell'Unione Regionale del Lazio novembre 2013/maggio2017

Nel momento in cui gli organi dell'Unione Nazionale, nella lettera che avvia la campagna di tesseramento 2017, formalizzano il periodo in cui si svolgerà il congresso nazionale (ottobre/novembre 2017) è tempo di pensare anche al rinnovo degli organi regionali dell'Unione del Lazio.
Era il 6 marzo 2013 quando l'Assemblea regionale, all'unanimità, mi ha designato Segretario Regionale.
Ricordo con emozione le parole di Nicola Tedeschi e di Gianni Di Rollo che mi passarono idealmente il testimone. Ricordo anche gli impegni presi in quell'assemblea, una sorta di programma di mandato. Questi i punti di quel programma:

  1. incremento dei momenti di incontro, al fine di mantenere sempre costante il rapporto umano tra Segretari;
  2. organizzazione di giornate formative, soprattutto in questa fase, anche al fine di sopperire ad una carenza, inconcepibile per il ruolo che siamo chiamati a svolgere all’interno degli enti locali;
  3. utilizzo della rete internet per mantenere costanti i rapporti, anche al fine di mettere in comune le esperienze, consentendo un confronto continuo tra colleghi;
  4. stimolo continuo alla Segreteria Nazionale, mediante proposte per affrontare i problemi concreti della categoria;
  5. continua e permanente disponibilità del Sindacato al fine di agevolare l’inserimento in carriera da parte dei nuovi Segretari comunali;
  6. stimolo continuo affinché le Unioni Provinciali riprendano il loro ruolo fondamentale.

Nonostante i problemi collegati all'abolizione della figura i punti abbiamo cercato tutti insieme di rispettarli. Un breve resoconto aiuterà a ricordare le molte attività compiute e ad incentivare i colleghi laziali a partecipare alle attività dell'Unione.
Incremento dei momenti di incontro, al fine di mantenere sempre costante il rapporto umano tra Segretari, consentendo lo scambio di idee sulle questioni di natura professionale e sindacale:

Organizzazione di giornate formative

Le problematiche organizzative della nuova Provincia dopo la legge 56/14 e la riforma del Testo Unico del Pubblico Impiego. Frosinone 29 giugno

Si terrà il 29 giugno presso la Provincia di Frosinone - Salone di Rappresentanza - Piazza Gramsci, 13 il corso di formazione dal titolo "Le problematiche organizzative della nuova Provincia dopo la legge 56/14 e la riforma del Testo Unico del Pubblico Impiego" (ore 10.00 – 17.00).
I saluti istituzionali saranno del Presidente della Provincia di Frosinone, avv. Antonio Pompeo, del Prefetto di Frosinone, dott.ssa Emilia Zarrilli e del Segretario generale della Provincia di Frosinone, dott. Adriano Marini.
Docenti saranno Benedetto Ponti, Università di Perugia e Giuseppe Canossi, Dirigente enti locali ed esperto in materia di personale.

I VOLTI DELL’UNIONE - Campagna tesseramento 2017

L’Unione è fatta di Segretari, è per i Segretari, ed è per questo che abbiamo voluto lanciare una campagna tesseramento anche innovativa, sullo slogan

“L’UNIONE STA CON I SEGRETARI. IO STO CON L’UNIONE PERCHE’” 
Una campagna di volti, di persone, di segretari e segretarie che... “ci mettono la faccia”, perché essere iscritti all’Unione deve essere motivo di orgoglio, di senso di appartenenza alla categoria, di piacere di stare insieme, di essere insieme colleghi, amici, Segretari! Anche nelle idee diverse, anzi..! Mai come ora l’Unione vuole sentirsi la casa anche di chi la pensa diversamente, perché solo se dentro l’Unione stiamo tutti insieme, allora potremo essere nuovamente insieme come categoria.

Riprese video del Convegno «Il “codice” dell’azione amministrativa alla luce della l. 124 del 2015 e della sua (prima) attuazione»


Pubblicato il video del Convegno del 12 giugno 2017 tenuto presso il Consiglio di Stato  su «Il “codice” dell’azione amministrativa alla luce della l. 124 del 2015 e della sua (prima) attuazione».

Prospettive di riforma della dirigenza pubblica

Il prossimo Governo, comunque sia formato, si dedicherà, molto probabilmente (se non inevitabilmente), allo studio, all’elaborazione e alla presentazione di una proposta di riforma dell’ordinamento della dirigenza pubblica.
La rilevanza che ha assunto, nel dibattito pubblico, il ruolo della pubblica amministrazione e, in particolare, del suo management nelle politiche di sviluppo del Paese costringerà, infatti, il nuovo Governo ad occuparsi di un progetto di revisione della disciplina della dirigenza, nella prospettiva (a parole condivisa da tutte le forze politiche) di rafforzarne la funzione di servizio alla crescita economica e alla semplificazione della vita di cittadini e imprese, mediante (in sintesi) una valorizzazione del merito e una penalizzazione del demerito.
Senza ripetere le conosciute critiche all’ipotesi di riforma fallita nella legislatura in corso (per effetto della nota sentenza della Corte Costituzionale n.251 del 2016), appare, allora, più utile offrire al prossimo decisore politico (chiunque sia) alcune coordinate valutative che servano effettivamente a migliorare, de iure condendo, l’assetto normativo della dirigenza pubblica.

venerdì 16 giugno 2017

Pubblicato l'Odg su sanzioni ISTAT accolto dalla Commissione bilancio del Senato

Pubblicato l’ordine del giorno su sanzioni Istat presentato al ddl di conversione del decreto-legge 24 aprile 2017, n. 50, recante “Disposizioni urgenti in materia finanziaria, iniziative a favore degli enti territoriali, ulteriori interventi per le zone colpite da eventi sismici e misure per lo sviluppo”, accolto dalla commissione bilancio del Senato nella seduta notturna del 13 giugno 2017.

Il Senato approva in via definitiva il DDL di conversione del Dl. 50/2017 (cd Manovrina)

Giovedì 15 giugno l'Assemblea del Senato ha rinnovato la fiducia al Governo, approvando definitivamente il ddl n. 2853 di conversione in legge del decreto-legge in materia finanziaria, nel testo identico a quello approvato dalla Camera (cosiddetta "manovrina").

Manovrina, Uncem: risolta l'incompatibilità tra professionisti e amministratori. Vercellotti: "Una stortura finalmente corretta"

I professionisti - geometri, ingegneri, architetti, geologi - che sono Sindaci e Amministratori comunali potranno continuare a ricevere incarichi dagli Enti pubblici, a esclusione dei Comuni dove sono impegnati come Amministratori e a quegli Enti del quale il proprio Comune fa parte.

Lo prevede la "Manovrina" approvata oggi dal Senato, recependo una forte mobilitazione messa in campo da Uncem, modificano la norma che vietava ai professionisti di svolgere attività per conto della PA ed essere remunerati per questi incarichi all'interno dell'ambito provinciale nel quale è inserito il Comune dove svolgono attività amministrative. 

lunedì 12 giugno 2017

Il decreto correttivo al codice dei contratti pubblici (D.Lgs. 56 del 19/4/2017) - Cassino (Fr) 20 giugno

L'Accademia per l'autonomia organizza martedì 20 giugno 2017 (Ore 9,30 – 17,00) un seminario dal titolo Il decreto correttivo al codice dei contratti pubblici (D.Lgs. 56 del 19/4/2017) presso il Comune di Cassino - Sala Restagno - Piazza De Gasperi.
Oltre alla mia presenza, come relatore ci sarà anche il Dott. Antonio Bertelli, Responsabile Servizio Provveditorato – Comune di Livorno.

Disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo 19 agosto 2016, n. 175, recante “Testo unico in materia di società a partecipazione pubblica” (decreto legislativo – esame definitivo)

Il Consiglio dei ministri, su proposta della Ministra per la semplificazione e la pubblica amministrazione Maria Anna Madia, ha approvato, in esame definitivo, un decreto legislativo di attuazione della legge di riforma della pubblica amministrazione (legge 7 agosto 2015, n. 124), che integra e modifica il “Testo unico in materia di società a partecipazione pubblica”.
Sul decreto, dopo l’esame preliminare, è stata raggiunta l’intesa in sede di Conferenza Unificata e sono stati acquisiti i pareri del Consiglio di Stato e delle competenti Commissioni parlamentari.

Ass. Machiavelli e UNSCP Lazio - Seconda giornata di formazione sul codice dei contratti (21 giugno)

L’Associazione Machiavelli, in collaborazione con l’UNSCP - Unione Regionale dei segretari comunali e provinciali del Lazio, ha promosso alcune iniziative di aggiornamento a cui i Segretari iscritti all'UNSCP del Lazio potranno partecipare gratuitamente (qui maggiori informazioni per partecipare all'iniziativa). 
Tra queste anche le due giornate di formazione su "Il codice dei contratti: le nuove regole e la loro applicazione" (la prima si è svolta il 16 maggio), mentre la seconda è prevista per il 21 giugno dalle ore 14,00 alle ore 18,00.
Docente sarà Francesco Armenante.