Collepardo (Fr)

Collepardo (Fr)
Collepardo (Fr)

giovedì 17 marzo 2016

Il Tar Trento rimette alla Corte costituzionale la riforma dei compensi delle avvocature pubbliche. Le condivisibili argomentazioni estensibili anche all'abolizione dei diritti di rogito

Non è manifestamente infondata, in relazione all’art. 77, comma 2, Cost., la questione di legittimità costituzionale dell’art. 9, d.l. 24 giugno 2014, n. 90, convertito in legge, con modificazioni, dall’art. 1, comma 1, l. 11 agosto 2014, n. 114, nella parte in cui ha dettato una nuova disciplina per i compensi professionali corrisposti agli avvocati dipendenti delle amministrazioni pubbliche, ivi incluso il personale dell’Avvocatura dello Stato.

Schede di lettura del nuovo Codice degli appalti a cura del Servizio Studi della Camera

In un precedente post abbiamo dato notizia che il servizio della Camera dei Deputati ha pubblicato un Dossier con la sintesi del contenuto del Nuovo Codice dei contratti pubblici.

mercoledì 16 marzo 2016

La spesa di personale per le gestioni associate

La spesa per le gestioni associate è inclusa sia in quella del personale sia in quella per le assunzioni flessibili; in tale ambito vanno considerati gli oneri derivanti dalle convenzioni di cui all’articolo 14 del CCNL 22.1.20014, da i comandi e dalla utilizzazione del comma 557 della legge n. 311/2004 da parte dei piccoli comuni. Al di fuori della spesa per le assunzioni flessibili va quella per le convenzioni per la gestione associata dell’intero servizio e/o della intera funzione di cui all’articolo 30 del D.Lgs. n. 267/2000, testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali. Si deve arrivare a questa conclusione sulla base delle indicazioni fornite in modo ampiamente prevalente da parte delle sezioni regionali di controllo della Corte dei Conti.

Avviso per l’utilizzo di un segretario comunale in disponibilità presso la Prefettura UTG di Roma

Pubblicato sul sito del Ministero dell'Interno un avviso per l’utilizzo di un segretario comunale in disponibilità presso la Prefettura UTG di Roma – Albo regionale dei segretari comunali e provinciali del Lazio.

Necessario escludere gli enti territoriali dal blocco dei dirigenti

Una chiara definizione in via interpretativa dell'ambito applicativo delle norme sulla dirigenza contenute nella legge di stabilità 2016, questa la richiesta dell'Anci alla Conferenza unificata. Un chiarimento tanto più urgente a fronte dell'ormai imminente scadenza del termine (30 aprile) per l'approvazione dello schema di bilancio di previsione 2016 e della conseguente programmazione delle assunzioni di personale nei Comuni.

Le assunzioni nella polizia locale

Come indicato nella nota del DPF n. 10669 del 29 febbraio 2016, nelle regioni Basilicata, Emilia Romagna, Marche, Lazio, Piemonte e Veneto, sono ripristinate le ordinarie facoltà assunzionali per le sole funzioni di POLIZIA LOCALE.

martedì 15 marzo 2016

Dossier del Servizio Studi della Camera con la sintesi del contenuto del Nuovo Codice dei contratti pubblici

In un precedente post abbiamo dato notizia che, come previsto dalla legge delega del 28 gennaio 2016, n. 11, approvata dalle Camere il 14 gennaio 2016, il Governo ha approvato in esame preliminare un decreto legislativo di attuazione delle direttive 2014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE del Parlamento europeo e del Consiglio del 26 febbraio 2014, sull’aggiudicazione dei contratti di concessione, sugli appalti pubblici e sulle procedure d’appalto degli enti erogatori nei settori speciali dell’acqua, dell’energia, dei trasporti e dei servizi postali, nonché sul riordino della disciplina vigente in materia di contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture.

lunedì 14 marzo 2016

Piano di Formazione per i Segretari comunali per l'anno 2016: l'Unione chiede un incontro al Ministero dell'Interno

La segreteria Nazionale dell'Unione Nazionale Segretari comunali e Provinciali ha richiesto un incontro per la programmazione del Piano di Formazione per i Segretari comunali per l'anno 2016. 

La nota è stata inviata al Responsabile dell’Albo Nazionale dei Segretari Comunali e Provinciali Prefetto Umberto Cimmino, al Capo Dipartimento per gli affari interni e territoriali del Ministero dell’Interno Prefetto Elisabetta Belgiorno, al Sottosegretario Gianpiero Bocci, al Segretario Generale dell’Anci Veronica Nicotra ed al Direttore dell’Upi Piero Antonelli.


Nella nota anche alcune osservazioni in merito ai Master universitari di II livello ed ai Corsi di alta formazione relativi all’Anno Accademico 2015-2016.
Nella nota infine si lamenta che l’individuazione della data dei requisiti di partecipazione ai Corsi Istituzionali SPES E SEFA, che nel recente passato non è stata omogenea, ha dato adito a numerosi contenziosi, con i più disparati esiti, con pregiudizio sia per l’autorevolezza del Ministero che per la parità di trattamento fra Segretari.

Le assunzioni a tempo indeterminato

Le assunzioni a tempo indeterminato di personale da parte delle regioni e degli enti locali sono drasticamente limitate dai vincoli all’assorbimento del personale in sovrannumero degli enti di area vasta contenuti nella legge di stabilità del 2015 e dai rigidi tetti di spesa voluti dalla legge di stabilità del 2016. Il primo di questi vincoli è in fase di superamento, il che dovrebbe determinare nel prossimo futuro l’avvio di qualche procedura di assunzione a tempo indeterminato. Basta ricordare che in 6 regioni (Basilicata, Emilia Romagna, Lazio, Marche, Piemonte, Veneto) si possono tornare ad effettuare assunzioni di vigili da parte dei comuni e che il rapporto sul personale degli enti di area vasta in disponibilità e sui posti messi a disposizione da parte delle altre amministrazioni pubbliche per il loro assorbimento mette in evidenza che non vi sono specifiche condizioni di emergenza. Il che dovrebbe portare ad un allentamento nell’immediato delle limitazioni alle assunzioni a tempo indeterminato.

Trasparenza della PA: si condizionato del Garante, attenzione agli effetti paradossali

Sì condizionato del Garante privacy sullo schema di decreto legislativo recante il riordino della disciplina sugli obblighi di pubblicità, trasparenza e informazioni da parte della pubbliche amministrazioni, in applicazione della delega contenuta nella L. 124/2015. Il Garante chiede maggiori tutele per i cittadini.

Il Garante chiede di correggere il decreto trasparenza: troppi rischi per la privacy

La trasparenza va bene, ma non dimentichiamo la privacy. I due diritti devono trovare un punto di equilibrio che invece, secondo il Garante della riservatezza, nel nuovo decreto legislativo di attuazione della riforma Madia non c'è. È, dunque, un via libera condizionato quello concesso al provvedimento che, secondo il parere dell'Autorità, deve essere rivisto in più punti. Sullo stesso decreto nei giorni scorsi erano arrivate le proposte di correttivi dell'Anac, nel senso però di un accesso più ampio e meno condizionato dai costi.

I requisiti per partecipare ai corsi di specializzazione per Segretari comunali devono essere posseduti alla data di scadenza del bando (Cds. sent. n. 965/2016)

Costituisce espressione di un principio generale, strettamente connesso ai principi di imparzialità dell’amministrazione e di parità di trattamento dei candidati, quello contenuto nell’art. 2, comma 7, del d.P.R. 487/1994 in base al quale i requisiti prescritti per partecipare ai concorsi "devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito nel bando di concorso per la presentazione della domanda di ammissione".

Autorizzazione agli acquisti di beni e servizi al di fuori del sistema CONSIP: la competenza è del dirigente (Corte dei conti-Liguria del. n. 14/2016)

Spetta al dirigente apicale, e non alla Giunta comunale, adottare il provvedimento di autorizzazione a procedere ad acquisti di beni o servizi in deroga alle convenzioni CONSIP/MEPA, ai sensi dell’articolo 1, comma 510, della legge 208/2015 (legge di stabilità 2016).
Questo il principio espresso dalla Corte dei Conti, sez. contr. Liguria, nella deliberazione n. 14 depositata il 24 febbraio 2016.