Collepardo (Fr)

Collepardo (Fr)
Collepardo (Fr)

giovedì 22 novembre 2018

In Gazzetta le Linee guida n. 12 riguardanti l'affidamento dei servizi legali

Sono state pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale - Serie Generale n. 264 del 13-11-2018 - le Linee guida dell'ANAC n. 12 riguardanti l'affidamento dei servizi legali.

Le Linee guida entrano in vigore dopo 15 giorni dalla pubblicazione in Gazzetta.
Qual'è la natura delle Linee guida in materia di affidamento dei servizi legali?
In un mio articolo pubblicato sulla Gazzetta degli enti locali si legge quanto segue.

Dossier sull'A.S. n. 920 Interventi per la concretezza delle azioni delle pubbliche amministrazioni e la prevenzione dell'assenteismo

Come scritto in un precedente post il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro per la pubblica amministrazione Giulia Bongiorno, ha approvato, in esame preliminare, un disegno di legge che introduce interventi per la concretezza delle azioni delle pubbliche amministrazioni e la prevenzione dell’assenteismo.
Il testo ha l’obiettivo di individuare soluzioni per garantire l’efficienza della pubblica amministrazione, il miglioramento dell’organizzazione amministrativa e l’incremento della qualità dei servizi forniti.

L’accesso 'difensivo' ai segreti tecnici e commerciali è subordinato alla dimostrazione della possibilità di aggiudicarsi l’appalto

Secondo il Consiglio di Stato l’accesso a fini “difensivi” alle informazioni che costituiscono segreti tecnici o commerciali è ammesso a condizione che il richiedente sia in grado di dimostrare il “nesso di strumentalità” tra le informazioni richieste in sede di accesso e le censure formulate o che intende formulare in sede di ricorso e dunque sia in grado di dimostrare la possibilità di ottenere l’aggiudicazione dell’appalto.
Con la sentenza n. 6083 del 26 ottobre 2018 la Terza Sezione del Consiglio di Stato ha dunque fornito un’interpretazione particolarmente restrittiva dell’art. 53, comma 6 del Codice dei Contratti Pubblici secondo cui in termini generali l’accesso alle parti dell’offerta che contengono segreti tecnici o commerciali è consentito solo laddove sia richiesto ai fini di “difesa in giudizio dei propri interessi in relazione alla procedura di affidamento del contratto”.

Approvate dalla Camera le norme sui reati contro la pubblica amministrazione. Il testo passa al Senato

La Camera ha approvato il disegno di legge: Misure per il contrasto dei reati contro la pubblica amministrazione, nonché in materia di prescrizione del reato e in materia di trasparenza dei partiti e movimenti politici (C. 1189-765-A). Il provvedimento passa all'esame dell'altro ramo del Parlamento.

Stato Città. Da Conferenza via libera al rinvio dei bilanci di previsione al 28 febbraio 2019

In Conferenza Stato-Città, il ministero dell’Interno ha dato il via libera alla proroga al 28 febbraio dei termini per approvare il bilancio di previsione 2019 precedentemente fissati al 31 dicembre 2018. La decisione è arrivata nella riunione odierna al Viminale cui hanno partecipato il vicepresidente Anci e sindaco di Livorno Filippo Nogarin ed il sindaco di Novara Alessandro Canelli, neo designato nella delegazione associativa per le Conferenze.

mercoledì 21 novembre 2018

Il materiale didattico del seminario organizzato dall'UNSCP Lazio sulle competenze manageriali

Si è svolto in data 20 novembre l'interessante seminario, organizzato dall'UNSCP Lazio in materia di competenze manageriali. Relatore è stato Luigi Maggi.
Con questa quarta giornata si è concluso il percorso formativo organizzato dall'Unione Nazionale Segretari comunali e provinciali - Unione Regionale del Lazio - su personale, contratti, anticorruzione e competenze manageriali. I seminari, che hanno avuto il patrocinio dell'ANCI Lazio, si sono svolti nel periodo settembre-novembre 2018.
Tutti gli incontri hanno riscontrato forte interesse ed una grande partecipazione.
Tutti i materiali dei corsi sono stati pubblicati su questo Blog.

martedì 20 novembre 2018

Quando le buone relazioni sindacali producono buone pratiche - Lo schema di CDI elaborato da UNSCP Bergamo

Il confronto tra la delegazione di parte pubblica e la delegazione di parte sindacale non è sempre collaborativo e ottimale. Talvolta i tavoli di contrattazione decentrata sono vissuti con conflitto da ambedue le parti, generando situazioni in cui a farne le spese sono talvolta i dipendenti. Per non dire di quelle situazioni in cui la contrattazione, in passato, ha generato “mostri”, poi censurati, talvolta anche producendo vittime, sia dalla Ragioneria Generale dello stato che dalla Corte dei Conti.

In questo panorama è particolarmente lodevole, e dunque meritevole di essere segnalata, l’iniziativa intrapresa dalle organizzazioni sindacali CGIL e CISL (a cui si è successivamente unita la UIL) , nelle loro rappresentanze bergamasche, che hanno chiesto ai segretari comunali un confronto collegiale sulla piattaforma di contrattazione prodotta e presentata a tutti i comuni della provincia di Bergamo.
L’interlocuzione è avvenuta direttamente tra le OO.SS e l’Unione Segretari e Provinciali (UNSCP) di Bergamo, in quanto sindacato di categoria maggiormente rappresentativo in provincia .
Si è costituito,così, un gruppo di lavoro formato dai segretari dei comuni di Scanzorosciate e Pedrengo (dott.ssa Tiziana Serlenga), Lallio e Ciserano (Dott.sa Carla Bucci), Caravaggio (Dott.ssa Annalisa Di Piazza), Alzano Lombardo e Bonate Sopra (dott.ssa Giovanna Moscato), Ponteranica e Martinengo (dott.ssa Alessandra Omboni) e Azzano san Paolo e Grassobbio (dott.ssa Daniela Sacco), che ha inizialmente prodotto un documento di “osservazioni” sui contenuti della piattaforma a cui è seguito, dopo due incontri con le OO.SS. a cui hanno partecipato diversi segretari, anche non aderenti all’Unione, una nuova bozza di CCDI che potrà essere utilizzata come base di contrattazione nei diversi tavoli locali.

UNSCP Lombardia: materiale del corso su sistema di valutazione della performance, criteri di pesatura delle P.O. e progressioni economiche

Pubblicato sul Blog UNSCP Lombardia dell' il materiale del corso tenutosi oggi a Bergamo con Andrea Antelmi su sistema di valutazione della performance, criteri di pesatura delle P.O. e progressioni economiche alla luce del CCNL 21 maggio 2018.

Le posizioni organizzative

Nel conferimento degli incarichi di posizione organizzativa i dirigenti hanno una ampia discrezionalità. Gli enti non possono incrementare le risorse destinate al finanziamento delle posizioni organizzative, neppure in presenza di circostanze peculiari. Il tetto delle somme destinate al finanziamento del salario accessorio nel 2017 è quello del bilancio 2016 e non quello delle somme effettivamente spese o di quanto necessario sulla base della struttura organizzativa. Le amministrazioni devono applicare i principi dettati dal CCNL 21.5.2018 per il conferimento, la revoca e la pesatura delle posizioni organizzative, che in caso contrario cesseranno di produrre i propri effetti al prossimo 22.5.2019, decorso cioè 1 anno dalla entrata in vigore del nuovo contratto. Sono questi i principi che derivano dalle più recenti indicazioni della Corte di Cassazione, delle sezioni regionali di controllo della Corte dei Conti e dell’Aran.

Le principali disposizioni del decreto sicurezza per la polizia locale

Ampliamento delle capacità assunzionali di vigili urbani a tempo indeterminato, possibilità di dare corso ad assunzioni a tempo determinato di vigili urbani, accesso di questi corpi alla banca dati delle forze di polizia, sperimentazione della utilizzazione da parte delle polizie locali della utilizzazione di armi ad impulso elettrico, ampliamento della possibilità per questo personale di utilizzare armi. Possono essere così sintetizzate le principali disposizioni sulla polizia locale dettate dal Decreto Legge n. 113/2018, “Disposizioni urgenti in materia di protezione internazionale e immigrazione, sicurezza pubblica, nonché misure per la funzionalità del Ministero dell'interno e l'organizzazione e il funzionamento dell'Agenzia nazionale per l'amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata. Delega al Governo in materia di riordino dei ruoli e delle carriere del personale delle Forze di polizia e delle Forze armate”, cd decreto sicurezza, nel testo approvato dal Senato e che si appresta a diventare legge.

Limiti alla natura di collegio perfetto della Commissione di concorso ( Tar Lazio, sez. III bis, 14 novembre 2018, n. 10964)

Le commissioni esaminatrici di pubblici concorsi sono colleghi perfetti allorché esplichino attività valutative discrezionali, quali correzione delle tracce, attribuzione dei punteggi, valutazioni delle prove dei candidati; non sono, invece, collegi perfetti le attività che, quantunque siano discrezionali, non sono atte a ledere la sfera giuridica dei destinatari (nella specie la neutralizzazione di un quesito della prova selettiva perché ritenuto ambiguo (1).

Una bozza di accordo annuale (Accordo decentrato "ponte" 2018)

Personalmente, l’ho detto più volte, non sono d’accordo. Però, l’ipotesi di stipulare un accordo annuale “ponte” per l’anno 2018 è sempre più concreta e tante amministrazioni ci stanno pensando seriamente.
Come sappiamo, anche l’ARAN lo ha fatto per i propri dipendenti. Quindi, chi più di loro è esperto di contrattazione? Si vede che davvero si può procedere in tale direzione…
Stimolato, quindi, da più richieste riporto di seguito quella che potrebbe essere una falsariga di accordo.