Collepardo (Fr)

Collepardo (Fr)
Collepardo (Fr)

giovedì 18 maggio 2017

La Corte d'Appello di Brescia ribalta l'unica sentenza contraria ai segretari sui diritti di rogito e condanna il comune alle spese per entrambi i gradi di giudizio

Nella partita dei diritti di rogito un'altra sentenza a favore dei segretari. La Corte di Appello di Brescia ha ribaltato la sentenza del Tribunale di Bergamo, n. 33 del 18 gennaio 2017.

Il Tribunale di Bergamo era stato l'unico Tribunale tra quelli aditi dai segretari che si era espresso contro il riconoscimento dei diritti ai segretari che operano in enti privi di dirigenti.

Ringraziamo il collega Antonio Sebastiano Purcaro per averci inviato la notizia ed il provvedimento.

martedì 16 maggio 2017

Le società dei Comuni: le partecipazioni detenute dagli enti locali in società di capitali e il Testo Unico sulle società a partecipazione pubblica. (Roma 25 maggio)

Il prossimo incontro si terrà a Roma il 25 maggio e riguarderà Le società dei Comuni: le partecipazioni detenute dagli enti locali in società di capitali e il Testo Unico sulle società a partecipazione pubblica.
Docente sarà Harald Bonura.
Di seguito il programma della giornata.

Le assunzioni

Con le disposizioni dettate dal DL n. 50/2017 e dalla legge di conversione del DL n. 14/2017, legge n. 48/2017, sono aumentate le capacità assunzionali a tempo indeterminato degli enti locali e delle regioni e sono consentite, al di là dello specifico tetto di spesa, le assunzioni flessibili finanziate da sponsorizzazioni. Siamo in presenza della ennesima modifica delle regole dettate per le assunzioni di personale, cosa che sicuramente deve essere giudicata negativamente, visto che di fatto inibisce la possibilità di dare corso ad una stabile programmazione del fabbisogno. Ma in questo caso non si può mancare di sottolineare che si limitano le pesanti restrizioni esistenti. Non si può mancare di sottolineare che la sovrapposizione delle disposizioni, che spesso non sono tra di loro coordinate, solleva numerosi dubbi applicativi.

Ancora sulle assunzioni della polizia locale…

Come noto, il decreto-legge sicurezza (d.l. 14/2017), ha introdotto un turn-over di maggior favore per le assunzioni nell’ambito della polizia locale. Letta la norma, ora arrivano le varie interpretazioni, le quali, a breve, assurgeranno la posizione di norma, e così via…
Provo a dire la mia, riguardo a come si incastrano le nuove regole per la polizia locale, rispetto alle assunzioni nelle altre funzioni.

Le Corti dei conti sulla spesa del personale ed il fondo

Le risorse trasferite per fronteggiare condizioni di emergenza entrano, per la parte utilizzata a fare fronte ad esigenze di tipo ordinario, nella spesa di personale. Nella riduzione del fondo per la contrattazione decentrata a seguito della diminuzione del personale si può utilizzare il kit dell’Aran, che deve essere adattato nel caso in cui si scelga di utilizzare il metodo dei risparmi effettivi proposto dalla Corte dei Conti della Lombardia. Il recupero sui fondi per la contrattazione decentrata non possono essere effettuati attraverso la sospensione di benefici economici disposti in favore del personale. Sono queste alcune delle più importanti indicazioni dettate dalle recenti pronunce delle sezioni di controllo della magistratura contabile.

I poteri di ANAC, il codice dei contratti e la corruzione

Da qualche giorno si discute sui poteri dell'ANAC. E ciò avviene in conseguenza della recente pubblicazione del decreto legislativo 19 aprile 2017, n.56 recante "disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo 18 aprile 2016 n.59", avvenuta con la Gazzetta Ufficiale del 5 maggio 2017, che entrerà in vigore il prossimo 20 maggio.
La questione riguarda, in particolare, l'articolo 123 del nuovo decreto che modifica sostanzialmente l'articolo 112 del codice dei contratti.

lunedì 15 maggio 2017

Riforma Pa. Sul pubblico impiego le cinque incognite del salario accessorio. Decreto atteso in settimana per il via libera finale

C’è anche il problema eterno del salario accessorio fra i nodi da risolvere in vista del via libera definitivo alla riforma del pubblico impiego, attesa per il consiglio dei ministri di venerdì. Sono cinque, in realtà, i problemi che sul tema hanno alimentato il confronto tecnico di questi giorni nel governo e con i sindacati, contribuendo ad allungare un po’ l’esame del testo prima dell’ultima approvazione.

domenica 14 maggio 2017

L’Anticorruzione. Armistizio con l’Anac, ma sugli appalti viziati Cantone perde poteri. A decidere sulle sanzioni sarà la magistratura

Finisce con una decisione salomonica il caso Anac scoppiato il 13 aprile. Ma nella sostanza i poteri di Raffaele Cantone vengono dimezzati. Quel giorno il consiglio dei ministri – a sua insaputa verrebbe da dire visto che molti dicasteri si erano girati dall’altra parte – aveva cancellato il principale strumento di azione al capo dell’Autorità anticorruzione: la sospensione diretta di un appalto sospetto. Ira di Renzi, ministri in fuga dalla scelta, telefonata di Paolo Gentiloni da Washington a Cantone per promettere un rimedio a breve. La vicenda aveva rappresentato uno degli incidenti che da settimane sta mettendo alla prova il rapporto tra il Pd e il suo stesso presidente del Consiglio.