venerdì 14 gennaio 2022

Piano Prevenzione della corruzione, slitta al 30 aprile 2022 il termine

Il Consiglio dell’Anac ha stabilito che il termine ultimo per la presentazione del Piano triennale di prevenzione della corruzione e della trasparenza 2022-2024 da parte delle pubbliche amministrazioni, inserito all’interno del Piao, slitta al 30 aprile 2022. Tale termine vale per tutti gli enti che sono soggetti ad adottare misure di prevenzione, anche quelli non obbligati all’adozione del Piao.
Questo al fine di consentire ai responsabili della Prevenzione di svolgere le attività necessarie per predisporlo, tenendo conto anche del perdurare dello stato di emergenza sanitaria.

giovedì 13 gennaio 2022

La nota Anci sul piano straordinario assunzioni a tempo determinato per l’attuazione del Pnrr

Pubblicata la nota Anci sul piano straordinario di assunzioni a tempo determinato di personale per l’attuazione del Pnrr. Il piano di assunzioni, contenuto nel D.L. n. 152/2021 recentemente convertito in legge dalla L. n. 233/2021, ha introdotto alcune importanti previsioni, fortemente richieste dall’Anci, volte al rafforzamento degli organici dei Comuni interessati dall’attuazione dei progetti previsti dal Piano nazionale di ripresa e resilienza.

La scheda di lettura del D.L. n. 228 del 2021 (cd Milleproroghe)

 Abbiamo dato notizia della pubblicazione del D.L. 30 dicembre 2021, n. 228. Disposizioni urgenti in materia di termini legislativi (cd Milleproroghe).

In altri post abbiamo segnalato le misure di interesse per gli enti locali, la "proroghetta" in materia di gestioni associate. Segnaliamo ora la pubblicazione della Scheda di lettura del provvedimento ad opera del Servizio Studi di Camera e Senato.

Le principali disposizioni della manovra finanziaria per gli enti locali

 Sono molte ed assai importanti le disposizioni che riguardano i comuni e gli enti locali che sono contenute nella legge n. 234/2021, cd di bilancio 2022, e nel d.l. n. 228/2021, cd milleproroghe. Di seguito esse sono sintetizzate.

L’Adunanza plenaria si pronuncia sulla questione relativa agli effetti della dichiarazione di dissesto dell’ente locale

La disciplina normativa sul dissesto del Comune, basata sulla creazione di una massa separata affidata alla gestione di un organo straordinario, distinto dagli organi istituzionali dell’ente locale, può produrre effetti positivi soltanto se tutte le poste passive riferibili a fatti antecedenti al riequilibrio del bilancio dell’ente possono essere attratte alla predetta gestione, benché il relativo accertamento giurisdizionale o amministrativo sia successivo, con l’unico limite rappresentato dall’approvazione del rendiconto della gestione che segna la chiusura della Gestione Liquidatoria; dopo tale data, infatti, è evidente che non sarà più possibile imputare alcunché a tale organo, in quanto, dal punto di vista giuridico, esso ha cessato la sua esistenza (1).

Protocolli di legali ed esclusioni dalle gare pubbliche

 I protocolli di legalità o di integrità, stipulati ai sensi dell’art. 1, comma 17, l. n. 190 del 2012, configurano specifiche cause di esclusione dalla procedura di gara, essendo idonei (data la base giuridica fondata sulla norma di rango legislativo) a integrare il catalogo tassativo delle cause di esclusione contemplate dal d.lgs. n. 50 del 2016 (1).

Le fattispecie escludenti previste dai protocolli di legalità o di integrità anticipano la soglia di tutela dell’interesse all’imparzialità e al buon andamento delle gare pubbliche in quanto non è richiesto alla stazione appaltante valutare l’effettiva incidenza delle condotte sullo svolgimento della gara, conformemente alla disciplina del conflitto di interessi di cui all’ordinamento amministrativo (art. 6-bis, l. n. 241 del 1990) e civile (art. 1394 c.c., seppur con un focus sull’art. 1471 c.c.), salvo il potere della stazione appaltante di valutare, con le regole proprie dell’istruttoria procedimentale (che si differenziano da quelle che informano l’istruttoria processuale), la riferibilità di determinate condotte al perimetro espulsivo ivi previsto e ciò sia in relazione alla regola generale che trova emersione in ambito processuale nell’art. 34, comma 2, c.p.a., sia in quanto l’attività di valutare l’ammissibilità delle domande di partecipazione a gare pubbliche è appannaggio dell’Amministrazione in base alla disciplina di settore anche di derivazione eurounitaria, in presenza di cause di esclusione facoltativa (2). 

mercoledì 12 gennaio 2022

Giovedì 13 gennaio, ore 21, Webinar su ruolo, modalità di nomina e di cessazione dell’incarico del Segretario comunale e sull'organo di governo della categoria

Come già anticipato, la lista "Un Manifesto per l'Unione" intende organizzare una serie di incontri tematici in videoconferenza, con la formula del webinar(*), con l'obiettivo di redigere il documento programmatico per la formazione della linea sindacale, secondo quanto previsto dall’art. 12, comma 2, dello Statuto dell’UNSCP.
Durante questi incontri telematici tutti i colleghi interessati potranno discutere, fornire il proprio contributo e ascoltare le nostre proposte.
Giovedì 13 gennaio 2022, dalle ore 21.00, i temi affrontati saranno: Il ruolo e le modalità di nomina e di cessazione dell’incarico. L’organismo di governo della categoria.
Fai clic sul link seguente per entrare nel webinar: https://us02web.zoom.us/j/87014133056?pwd=YVljbWZYSytXUTVSL0FIc0xlTTdkUT09
Passcode: 707924

Ogni iscritto è invitato a partecipare. Vi aspettiamo numerosi!

Un Manifesto per l'Unione.

(*) Con questa formula è possibile una partecipazione più discreta, che potrà limitarsi al solo ascolto delle proposte dei relatori e di chi vorrà intervenire. La presenza è rilevata dal solo organizzatore dell'evento e non anche dagli altri spettatori.

Richiesta parere circa quorum necessario per validità sedute conferenza capigruppo

Il presidente del consiglio comunale e il sindaco non possono essere computati ai fini del calcolo del quorum strutturale per il funzionamento della Conferenza dei capigruppo.
E' questa la massima del Parere del Ministero dell'interno del 11 gennaio 2022 in tema di nomina dei revisori degli enti locali.
Di seguito il testo integrale del parere.

Parte il Piano strategico “Ri-formare la PA. Persone qualificate per qualificare il Paese”

È stato presentato a Roma, presso Palazzo Vidoni, sede del Dipartimento della funzione pubblica, “Ri-formare la PA. Persone qualificate per qualificare il Paese”, il Piano strategico per la valorizzazione e lo sviluppo del capitale umano della Pubblica amministrazione. Un programma straordinario di formazione e aggiornamento rivolto ai 3,2 milioni di dipendenti pubblici e articolato in due filoni: il primo, inaugurato dal protocollo d’intesa siglato a ottobre dai Ministri per la Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, e dell’Università e della Ricerca, Maria Cristina Messa, punta ad accrescere le conoscenze e le competenze dei lavoratori pubblici agevolando, grazie alla collaborazione della CRUI, l’iscrizione a corsi di laurea e master presso tutte le Università italiane; il secondo prevede l’avvio di programmi formativi specifici per sostenere le transizioni previste dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, a cominciare da quella digitale, con partner pubblici e privati, nazionali e internazionali. E con un’attenzione particolare riservata alla formazione sulla cybersecurity, oggetto di un progetto già avviato con il Ministero della Difesa.

martedì 11 gennaio 2022

Mattarella: «La scomparsa prematura di David Sassoli rappresenta un motivo di dolore profondo per il popolo italiano ed europeo»

 Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha rilasciato la seguente dichiarazione:

«La scomparsa inattesa e prematura di David Sassoli mi addolora profondamente.

La sua morte apre un vuoto nelle file di coloro che hanno creduto e costruito un’Europa di pace al servizio dei cittadini e rappresenta un motivo di dolore profondo per il popolo italiano e per il popolo europeo.

Il suo impegno limpido, costante, appassionato, ha contribuito a rendere l’assemblea di Strasburgo protagonista del dibattito politico in una fase delicatissima, dando voce alle attese dei cittadini europei.

Sassoli, con gli altri leader europei, ha saputo accompagnare una svolta decisiva per il futuro dell’Europa: dai diritti civili e sociali, al dialogo con gli altri Paesi, a partire dal Mediterraneo. Anche con l’impegno per la Conferenza sul futuro dell’Unione.

Lettera congiunta ANCI e Autonomie territoriali ai Ministri su Rigenerazione urbana

Pubblicata la lettera inviata dal Presidente di ANCI Nazionale Antonio Decaro, dal Presidente della Conferenza delle Regioni Massimiliano Fedriga e dal Presidente UPI Michele De Pascale, al Ministro dell'Economia e Finanze Daniele Franco, al Ministro dell'Interno Luciana Lamorgese e al Sottosegretario Roberto Garofoli, per manifestare l’esigenza di valutare nuovamente la situazione determinatasi in seguito alla pubblicazione della graduatoria dei Comuni beneficiari della misura PNRR sulla rigenerazione urbana.

lunedì 10 gennaio 2022

Decreto Milleproroghe 2022 – Le misure di interesse per gli Enti locali

 In un precedente post abbiamo dato notizia della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del 30 dicembre del D.L. 30 dicembre 2021, n. 228. Disposizioni urgenti in materia di termini legislativi (cd Milleproroghe).

Segnaliamo ora un approfondimento in cui sono evidenziate le misure di interesse per gli enti locali contenute nel provvedimento.

Il TAR sospende la chiusura delle scuole in Campania: non ammessi i poteri contingibili e urgenti in materia già regolata dalla norma primaria

 Con Decreto n. 19 del 10 gennaio 2022 il Presidente del Tribunale amministrativo regionale della Campania ha accolto la richiesta di sospensiva dell'ordinanza della Regione n. 1 del 7 gennaio 2022, con oggetto “Ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Ordinanza ai sensi dell’art. 32, comma 3, della legge 23 dicembre1978, n.833 in materia di igiene e sanità pubblica e dell’art. 3 del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19".

Le motivazioni del decreto pongono spunti di riflessione anche in ordine alle ordinanze contingibili e urgenti adottate in questi giorni da molti sindaci con le quali sono state sospese le attività didattiche in presenza.

"Decreto Fiscale” (D.L. 21 ottobre 2021, n.146). La nota di lettura ANCI-IFEL

 Pubblicata la nota di lettura di lettura ANCI-IFEL degli articoli di maggiore interesse contenuti nel decreto legge n. 146 del 2021 (D.l. "Fiscale"), recante “misure urgenti in materia economica e fiscale, a tutela del lavoro e per esigenze indifferibili", convertito dalla legge n. 215 del 17 dicembre 2021.

Green Pass e accesso sui luoghi di lavoro. Decreto-legge 7 gennaio 2022, n. 1. Prime indicazioni operative

Green Pass e accesso sui luoghi di lavoro. Decreto-legge 7 gennaio 2022, n. 1. Prime indicazioni operative. E' questo l'oggetto della circolare del Segretario Generale della Giustizia Amministrativa con cui si forniscono le prime indicazioni applicative delle disposizioni contenute nel decreto-legge 7 gennaio 2022, n. 1, introdotte con l’intento di “rallentare” la curva di crescita dei contagi e di fornire maggiore protezione alle categorie più esposte e a rischio.
La circolare appare un'utile "guida" per la redazione di atti di natura organizzativa anche all'interno degli enti locali.

Emergenza Covid-19 Decaro: accolto l’appello dei sindaci, gli studenti potranno usare il trasporto scolastico

Ancora per un mese, da domani e fino al 10 febbraio, gli studenti delle scuole primarie e quelli delle scuole secondarie di primo e secondo grado potranno continuare a utilizzare i mezzi di trasporto a loro dedicati, in deroga parziale e provvisoria alle recenti misure anti-Covid che hanno introdotto l’obbligo del greenpass rafforzato. La precauzione richiesta sarà l’utilizzo delle mascherine FFP2.

sabato 8 gennaio 2022

In Gazzetta il D.L. 1/2022: Misure urgenti per fronteggiare l'emergenza COVID-19, in particolare nei luoghi di lavoro, nelle scuole e negli istituti della formazione

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n.4 del 07-01-2022 il D.L. n. 1 del 7 gennaio 2021 Misure urgenti per fronteggiare l'emergenza COVID-19, in particolare nei luoghi di lavoro, nelle scuole e negli istituti della formazione superiore. 

Indennità Sindaci. Prima nota Anci sulle modifiche introdotte dalla Legge di Bilancio per il 2022

Pubblicata la prima nota Anci sulle modifiche all’indennità dei Sindaci metropolitani, dei Sindaci e degli amministratori locali introdotte dall’articolo 1 commi da 583 a 587 della legge di bilancio per il 2022.

Trasporto scolastico, Decaro scrive ai Ministri Istruzione, salute e trasporti

Il Presidente dell'Anci, Antonio Decaro, ha inviato una lettera ai Ministri dell’Istruzione, delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili e della Salute e al Sottosegretario alla Presidenza Consiglio dei Ministri in merito alle misure di accesso al servizio del trasporto scolastico dedicato, a seguito "dell’integrale assimilazione di questo peculiare servizio al trasporto pubblico locale, facendo sì (come da faq del Governo) che dal 10 gennaio gli studenti da 12 anni in su non potranno usufruirne senza green pass rafforzato."

giovedì 6 gennaio 2022

Decreto legge contenente Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza COVID-19, in particolare nei luoghi di lavoro e nelle scuole. Tutte le novità

 Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Mario Draghi e del Ministro della salute Roberto Speranza, ha approvato nella seduta del 5 gennaio 2022 un decreto-legge che introduce Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza COVID-19, in particolare nei luoghi di lavoro e nelle scuole.

Il testo mira a “rallentare” la curva di crescita dei contagi relativi alla pandemia e a fornire maggiore protezione a quelle categorie che sono maggiormente esposte e che sono a maggior rischio di ospedalizzazione.

Obbligo vaccinale

Smart working, circolare Brunetta-Orlando, “Usare al meglio la flessibilità già consentita dalle regole vigenti”

 I ministri per la Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, e del Lavoro, Andrea Orlando, hanno firmato oggi una circolare per sensibilizzare le amministrazioni pubbliche e i datori di lavoro privati a usare pienamente tutti gli schemi di lavoro agile già presenti all’interno delle rispettive regolazioni contrattuali e normative.

Le schede di Anci Lazio che riepilogano le misure adottate dal Governo il 5 gennaio

Il Consiglio dei Ministri il 5 gennaio 2022 ha approvato il nuovo decreto per contenere l’aumento dei contagi introducendo nuove misure sull’obbligo vaccinale, sul green pass nei luoghi di lavoro e sull'attività didattica.

Le schede di ALI che riepilogano le misure adottate dal Governo il 5 gennaio

Il Consiglio dei Ministri il 5 gennaio 2022 ha approvato il nuovo decreto per contenere l’aumento dei contagi introducendo nuove misure sull’obbligo vaccinale, sul green pass nei luoghi di lavoro e sull'attività didattica.
Oltre ad Anci Lazio, anche ALI, Lega delle Autonomie, ha predisposto delle schede riepilogative.

Covid, dalla stretta sui lavoratori senza pass ai tamponi gratis a scuola: ecco cosa prevede il nuovo Dl

Gli over 50 che si presenteranno sul posto di lavoro senza essere muniti certificato verde saranno considerati “assenti ingiustificati, senza conseguenze disciplinari e con diritto alla conservazione del rapporto di lavoro”.

mercoledì 5 gennaio 2022

Pubblicato in G.U. il Decreto di autorizzazione all'assunzione di 67 Segretari

Situazione Corso concorso (COA VI)

Il 5 luglio scorso sono terminate le prove orali del concorso per l'ammissione di 291 borsisti al sesto corso-concorso selettivo di formazione per l'iscrizione di 224 Segretari Comunali (COA VI). Gli ammessi al corso di formazione hanno iniziato le prescritte attività didattiche nel mese di settembre. Con DPCM 21 settembre 2021, pubblicato in GU del 03.01.2022, Il Ministero dell'interno - ex Agenzia autonoma per la gestione dell'Albo dei segretari comunali e provinciali (AGES) - è stato autorizzato, ai sensi dell'art. 35, comma 4, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, all’assunzione di sessantasette unità di segretari comunali mediante iscrizione all'albo degli idonei non vincitori del sesto corso-concorso di formazione (COA6) attraverso lo scorrimento della graduatoria finale del corso.