Collepardo (Fr)

Collepardo (Fr)
Collepardo (Fr)

venerdì 29 luglio 2016

Dossier sul Testo unico in materia di società a partecipazione pubblica (nuovo testo approvato dal Consiglio dei Ministri in data 14 luglio)

Abbiamo dato notizia in un precedente post che il Consiglio dei ministri, su proposta del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione Maria Anna Madia, ha approvato, in secondo esame preliminare, il decreto legislativo del testo unico in materia di società a partecipazione pubblica.

giovedì 28 luglio 2016

Manuale ANCI su "La nuova disciplina della Conferenza di servizi D.Lgs. n. 127 del 30 giugno 2016"

Parte con la pubblicazione del manuale sulla nuova disciplina della Conferenza dei Servizi la nuova iniziativa editoriale dell'Anci, che fornirà a sindaci e amministratori locali, in maniera totalmente gratuita, istruzioni tecniche, note di lettura, modulistica e schemi operativo/gestionali sulle ultime novità che riguardano il comparto di Comuni ed enti locali. Ad annunciare l'avvio dell'iniziativa è il segretario generale Anci Veronica Nicotra, che ha scritto a tutti i sindaci italiani per informarli della possibilità di scaricare, tramite il portale dell'Associazione, il primo volume. 

Dipendenti pubblici, licenziamenti più veloci oltre che per gli assenteisti per i corrotti. È l'ipotesi a cui sta lavorando il Governo nel testo unico sul pubblico impiego

La sospensione dal lavoro entro 48 ore e il licenziamento entro i successivi trenta giorni dei furbetti del cartellino, è stato solo l'antipasto. La stretta sugli statali «infedeli» non si fermerà qui. Nel testo unico sul pubblico impiego, il provvedimento che il governo presenterà all'inizio del prossimo anno, le procedure semplificate per mettere alla porta i dipendenti che si macchiano di qualche colpa saranno estese. A cominciare da chi si commette reati di corruzione.

Stato Città - No differimento termini per la presentazione DUP. Perrone: “molto delusi dall’atteggiamento del governo”

“Siamo molto delusi dall’atteggiamento del governo che ha ribadito il suo no al differimento del termine di presentazione del Dup. Uno sforzo si poteva fare dato che i Comuni si troveranno ad approvare insieme gli equilibri, la ricognizione sullo stato di attuazione dei programmi e l’assestamento di bilancio”. Così il vicepresidente vicario Anci e sindaco di Lecce, Paolo Perrone, al termine della Conferenza Stato-Città che ha, tra l’altro, deciso di non accogliere la richiesta Anci di differire al 30 settembre il termine per l’approvazione del Documento unico di programmazione che rimarrà quindi fissato al 31 luglio. 

martedì 26 luglio 2016

Pubblica amministrazione, positivo incontro con ministro Madia

L'apertura di un confronto sul rinnovo dei contratti pubblici e la riorganizzazione della Pubblica amministrazione è un ottimo segno, ma il Governo deve fare uno sforzo per reperire più risorse per i contratti bloccati da quasi sette anni. Sono queste le conclusioni tratte dai rappresentati delle categorie del pubblico impiego di Cgil, Cisl e Uil dall'incontro con Marianna Madia, ministro della Semplificazione e della pubblica Amministrazione.

Il Tar Milano si pronuncia sulle conseguenze della mancata adesione al soccorso istruttorio in materia di appalti pubblici nell'applicazione della disciplina abrogata e del nuovo codice dei contratti

Ai sensi dell’art. 38, comma 2 bis, d.lgs. 12 aprile 2006, n. 163, l’essenzialità dell’irregolarità determina in sé per sé l’obbligo del concorrente di pagare la sanzione pecuniaria prevista dal bando, a prescindere dalla circostanza che questi aderisca o meno all’invito, che la stazione appaltante deve necessariamente fargli, di sanare detta irregolarità.
L’art. 38, comma 2 bis, d.lgs. 12 aprile 2006, n. 163, non si pone in contrasto con l’ordinamento dell’Unione Europea, in quanto la direttiva 2014/24/UE, non rivestendo la qualifica di “self executing”, non poteva trovare applicazione diretta nell’ordinamento giuridico prima del suo recepimento nell’ordinamento interno.
La nuova disciplina del soccorso istruttorio in materia di appalti pubblici, di cui all’art. 83, comma 9, d.lgs. 18 aprile 2016, n. 50, nella parte in cui non prevede l’obbligo del pagamento della sanzione nel caso di mancata regolarizzazione, risulta del tutto conforme alla direttiva 2014/24/UE.
(Tar Milano, sez. I, 14 luglio 2016, n. 1423; Pres. De Zotti, Est. Quadri).

L’applicabilità dell’art. 17-bis in tema di silenzio assenso alle Regioni ed agli Enti Locali alla luce del recente parere del Consiglio di Stato

Pubblicato sulla Gazzetta degli enti locali un mio articolo in merito all'applicabilità del meccanismo del silenzio assenso disciplinato dall’art. 17-bis della L. 241/1990, introdotto dalla riforma Madia, anche alle Regioni ed agli enti locali, alla luce del recente parere del Consiglio di Stato n. 1640 del 13 luglio 2016.

Inizia in Senato il percorso della Legge di conversione del DL 113/2016

Abbiamo dato notizia che la Camera dei Deputati ha approvato l'articolo unico del disegno di legge di conversione in legge del decreto-legge 24 giugno 2016, n. 113, recante misure finanziarie urgenti per gli enti territoriali e il territorio (C. 3926-A/R).
Il testo è ora passato al Senato.

domenica 24 luglio 2016

Le bozze della riforma Madia: dirigenti pubblici in prova per 3 anni. Governo al lavoro sul decreto. I nodi non sciolti

Il governo è al lavoro sul decreto di riforma della dirigenza pubblica. Il testo potrebbe essere portato in consiglio dei ministri prima della pausa estiva. La delega scade il prossimo 29 agosto, e l'intenzione del ministero della funzione pubblica, sarebbe quella di non chiedere una proroga come è accaduto con altri pezzi della riforma della pubblica amministrazione che porta il nome del ministro Marianna Madia. Alcune bozze del testo già circolano, ma ci sono dei nodi politici che ancora non sono stati sciolti. 

Contratto Pa. In Gazzetta l’accordo sulle aree e i comparti: la cornice per rinnovi contrattuali triennio 2016-2018

Pubblicato l’accordo che definisce la nuova cornice entro la quale avranno luogo i rinnovi contrattuali del triennio 2016-2018. I comparti di contrattazione passano da 11 a 4. Il comparto Sanità riguarda 531.000 occupati. Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Contratto collettivo nazionale quadro per la definizione dei comparti e delle aree di contrattazione collettiva nazionale (2016-2018) firmato lo scorso 13 luglio dai sindacati e dall’Aran.

Contratto della Pa, rinnovo più pesante per le «fasce basse». Martedì il ministro Madia incontra i sindacati

Ritocchi contrattuali «inversamente proporzionali» ai livelli di reddito e rafforzamento in prospettiva della contrattazione decentrata saranno due dei principi guida nell’atto di indirizzo che alla Funzione pubblica si sta preparando in vista del riavvio delle trattative sul pubblico impiego. Il tema sarà al centro dell’incontro di martedì prossimo fra la ministra per la Pa e la Semplificazione Maria Anna Madia e i sindacati, in un confronto che correrà sui binari paralleli del rinnovo dei contratti e della riforma del pubblico impiego.