Collepardo (Fr)

Collepardo (Fr)
Collepardo (Fr)

giovedì 7 agosto 2014

Decreto sulla Pubblica Amministrazione: votata la fiducia

La Camera, con 346 voti favorevoli e 177 contrari, ha votato la questione di fiducia posta dal Governo sull'approvazione, senza emendamenti ed articoli aggiuntivi, dell'articolo unico del disegno di legge di conversione del decreto-legge 24 giugno 2014, n. 90, recante misure urgenti per la semplificazione e la trasparenza amministrativa e per l'efficienza degli uffici giudiziari (C. 2486-B) nel testo già approvato dalla Camera e come modificato dal Senato.

Il fascicolo del DL 90/2014 all'esame della Camera dei Deputati

La Camera ha avviato la terza lettura del disegno di legge di conversione del decreto-legge 90/2014 (A.C. 2486-B), che introduce disposizioni finalizzate alla semplificazione ed alla trasparenza amministrativa nonché all'efficienza degli uffici giudiziari (c.d. decreto p.a.). Nel corso dell'esame parlamentare sono state approvate numerose modifiche al testo del decreto.

Nella mattinata di oggi il voto sulla questione di fiducia posta dal Governo sull'approvazione, senza emendamenti ed articoli aggiuntivi, dell'articolo unico del disegno di legge di conversione del decreto-legge 24 giugno 2014, n. 90, recante misure urgenti per la semplificazione e la trasparenza amministrativa e per l'efficienza degli uffici giudiziari nel testo già approvato dalla Camera e come modificato dal Senato.

Temi dell'attività parlamentare: focus sul D.L. 90/2014

La Camera ha avviato la terza lettura del disegno di legge di conversione del decreto-legge 90/2014 (A.C. 2486-B), che introduce disposizioni finalizzate alla semplificazione ed alla trasparenza amministrativa nonché all'efficienza degli uffici giudiziari (c.d. decreto p.a.). Nel corso dell'esame parlamentare sono state approvate numerose modifiche al testo del decreto.

Qui il link al focus della Camera dei Deputati con informazioni aggiornate a mercoledì, 6 agosto 2014.
Si veda anche il precedente post DL 90/2014: esame delle modifiche tra il testo approvato dalla Camera e quello approvato dal Senato il 5 agosto.

DL 90/2014: esame delle modifiche tra il testo approvato dalla Camera e quello approvato dal Senato il 5 agosto

Come scritto in un precedente post, il Senato della Repubblica, martedì 5 agosto, ha approvato il maxiemendamento interamente sostitutivo del ddl n. 1582 di conversione del decreto-legge n. 90 sulla pubblica amministrazione, sul quale il Governo aveva posto la questione di fiducia.
Il testo è tornato ora all'esame della Camera.
Nel documento pubblicato ieri sul sito della Camera dei Deputati l'esame delle modifiche tra il testo approvato dalla Camera e quello approvato dal Senato.
Qui il link alla Verifica delle quantificazioni n. 133/2014.
Si vedano anche i restanti Dossier pubblicati ieri dal Servizio Studi sul DL 90/2014:
In argomento si vedano anche i precedenti post:

mercoledì 6 agosto 2014

DL 90/2014: ieri il Senato ha votato la fiducia. Il testo torna ora alla Camera dei Deputati

Con 160 sì e 106 no, il Senato della Repubblica, martedì 5 agosto, ha approvato il maxiemendamento interamente sostitutivo del ddl n. 1582 di conversione del decreto-legge n. 90 sulla pubblica amministrazione, sul quale il Governo aveva posto la questione di fiducia; il testo torna all'esame della Camera.
Confermata la disciplina dei diritti di rogito, così come emendata dalla Commissione Affari Costituzionali della Camera dei Deputati (pag. 14 del documento).
In argomento si vedano anche i precedenti post:
Nota di lettura Anci sul DL 90/2014 e le norme di interesse per i Comuni;
Riforma PA: i Dossier del servizio studi del Senato.
Vedi anche il successivo post DL 90/2014: esame delle modifiche tra il testo approvato dalla Camera e quello approvato dal Senato il 5 agosto.

Protocollo di intenti in Conferenza Unificata sull'applicazione Legge Delrio

E' stato sottoscritto il 5 agosto nel corso della Conferenza Unificata un documento che impegna Stato, Regioni e enti locali ad approvare un decreto della presidenza del Consiglio dei ministri (Dpcm) per l'attuazione della legge 56/2014, la cosiddetta Delrio.
L'Accordo prevede anche l'impegno di Stato e Regioni ad avviare gli iter legislativi di rispettiva competenza al fine di intraprendere tempestivamente il conseguente processo di riordino delle funzioni rientranti nelle materie di loro competenza, favorendo la piena applicazione dei principi di sussidiarietà, adeguatezza e differenziazione nell'allocazione delle funzioni, assicurando la continuità amministrativa, la semplificazione delle procedure, la razionalizzazione dei soggetti e la riduzione dei costi della pubblica amministrazione.
Qui il link al comunicato su regioni.it.
Qui il link al Protocollo di intenti.

D.L. 91/2014 (c.d. competitività): votata ieri la fiducia dalla Camera dei Deputati

Con 352 sì, 193 no e 7 astenuti, la Camera ha ieri votato la fiducia posta dal Governo sull'approvazione, senza emendamenti e articoli aggiuntivi, dell'articolo unico del disegno di legge di conversione, con modificazioni, del decreto-legge 24 giugno 2014, n. 91, recante disposizioni urgenti per il settore agricolo, la tutela ambientale e l'efficientamento energetico dell'edilizia scolastica e universitaria, il rilancio e lo sviluppo delle imprese, il contenimento dei costi gravanti sulle tariffe elettriche, nonché per la definizione immediata di adempimenti derivanti dalla normativa europea (Approvato dal Senato) (C. 2568) nel testo approvato dalla Commissione a seguito del rinvio deliberato dall'Assemblea.
Sul sito della Camera dei Deputati l'approfondimento sui principali argomenti del provvedimento, aggiornati al 4 agosto.

Nota di lettura Anci sul DL 90/2014 e le norme di interesse per i Comuni

Pubblicata  dall'Anci la nota di lettura delle disposizioni di interesse per i Comuni contenute nel decreto legge n. 90/2014, come approvato dalla Camera dei Deputati (AC2486-AR) e trasmesso al Senato ai fini della conversione in legge.
Si rammenta che il DDL di conversione del DL 90/2014 è stato approvato con alcune modifiche dal Senato della Repubblica in data 5 agosto 2014. Pertanto, il testo tornerà alla Camera per l'approvazione definitiva.

martedì 5 agosto 2014

Il testo Ufficiale del DDL di riforma della PA presentato in Senato

Dopo quasi due mesi dalla prima approvazione in Consiglio dei Ministri, presentato in Senato il DDL di riforma della Pubblica Amministrazione, che prevede all'art. 10 l'abolizione della figura del Segretario Comunale. Il DDL ha assunto in Senato il n. 1577.
Si segnala che l'Unione Nazionale Segretari Comunali e Provinciali, a seguito della Segreteria Nazionale e del Coordinamento dei Territori del 23 luglio, ha programmato una serie di iniziative riassunte nel comunicato del 28 luglio.

No all’eliminazione dei segretari comunali: un contributo dell'associazione Ri-Generazione

Il collega Francesco Nazzaro ci ha segnalato il contributo dell'Associazione Ri-Generazione a difesa dei Segretari comunali.
In argomento si veda anche il successivo post Il testo Ufficiale del DDL di riforma della PA presentato in Senato.

Un manifesto per i segretari comunali

L'Associazione Vighenzi ed il collega Giuseppe Mendicino hanno predisposto un manifesto per i segretari comunali su cui chiedere la firma-adesione a personaggi di rilievo della società civile.

I promotori invitano i colleghi a trasmetterlo a chi possono ed a far conoscere le eventuali adesioni all'Associazione Vighenzi che le renderà note sul proprio sito.
In argomento si veda anche il successivo post Il testo Ufficiale del DDL di riforma della PA presentato in Senato.

Online l’archivio gratuito delle sentenze della Corte di Cassazione in materia civile

Da qualche giorno l’archivio di Sentenze della Corte di Cassazione è online e consultabile liberamente da parte non solo degli avvocati, ma di tutti gli utenti del web.

Le pronunce degli ultimi cinque anni saranno gratuitamente visibili a tutti in rete, come un qualsiasi altro atto pubblico. 
Il servizio comprende esclusivamente le sentenze in materia civile, ma, a quanto ha assicurato il primo presidente di Cassazione Giorgio Santacroce, a breve saranno disponibili anche quelle penali.
Il sistema di ricerca è sperimentale ed intuitivo. 

lunedì 4 agosto 2014

Riforma PA: via libera della 1^ Commissione del Senato alla conversione del DL 90/2014

La commissione Affari costituzionali al Senato ha licenziato il DDL di conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 24 giugno 2014, n. 90, recante misure urgenti per la semplificazione e la trasparenza amministrativa e per l'efficienza degli uffici giudiziari (AS. 1582), dando mandato al relatore, Giorgio Pagliari (Pd), di riferire in aula. Durante l'esame sono state approvate solo quattro modifiche presentate dal governo che sopprimono alcune norme del provvedimento, tra cui la salvaguardia dei 'Quota 96'. 

Sul tema Quota 96 è stato comunque approvato, in 1^ commissione, un ordine del giorno bipartisan, che chiede al governo di inserire in un altro provvedimento la salvaguardia degli esodati della scuola. 
Erano circa 650 gli emendamenti presentati al DDL di conversione del DL 90/2014 in commissione Affari costituzionali al Senato. La commissione ha iniziato alle 10 per le inammissibilità e l'illustrazione delle proposte di modifica, ed è terminata intorno alle 13,50. 
Come anticipato da Public Policy, dalla Ragioneria dello Stato è arrivato - venerdì - il 'no' al pensionamento d'ufficio a 68 anni per i docenti universitari, alla salvaguardia di 4mila 'Quota 96' (gli esodati della scuola del 2012) e all'incremento delle pensioni di reversibilità per gli invalidi del terrorismo, per problemi di copertura finanziaria. 
Si veda in argomento il precedente post Riforma PA: i Dossier del servizio studi del Senato.

Solidarietà dell’Unione a Liborio Iudicello aggredito da manifestanti per il contratto decentrato di Roma

L’Unione Nazionale Segretari Comunali e Provinciali esprime la propria totale vicinanza e solidarietà a Liborio Iudicello, Segretario Generale di Roma Capitale, già Segretario Nazionale dell’Unione, per l’inaccettabile episodio di aggressione di cui è stato oggetto da parte di manifestanti lo scorso venerdì, alla chiusura della contrattazione decentrata del Comune. 
L’episodio appare tanto più grave alla luce dell’impegno e della dedizione con le quali Liborio Iudicello, nel suo ruolo di Capo dell’Amministrazione Capitolina, sta affrontando da tempo una vicenda importante e delicata, qual è la contrattazione decentrata della più grande città italiana, ed è un segnale estremamente allarmante sui rischi di degenerazione del confronto sociale. 
Ringraziamo, come Unione dei Segretari, il Sindaco di Roma, Ignazio Marino, per le Sue immediate e forti dichiarazioni di condanna dell’accaduto e di solidarietà al Segretario Generale. 
A Liborio Iudicello va il più affettuoso abbraccio ed sostegno unanime di tutti i Segretari. 
Lì 02.08.2014 
Il Segretario Nazionale 
Alfredo Ricciardi

L’Autorità Nazionale Anticorruzione rilascerà il CIG ai comuni non capoluogo di provincia

Nelle more della conversione in legge del decreto legge n. 90/2014, che prevede il rinvio dei termini dell’entrata in vigore delle disposizioni introdotte dall’art. 9 comma 4, del decreto legge 24 aprile 2014, convertito con modificazioni dalla legge 23 giugno 2014, n. 89, si comunica che l’Autorità Nazionale Anticorruzione, rilascerà il Codice Identificativo di Gara (CIG) ai comuni non capoluogo di provincia.
In argomento si vedano i precedenti post:

Riforma PA: i Dossier del servizio studi del Senato

Dopo l'approvazione da parte della Camera dei Deputati, il DDL di conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 24 giugno 2014, n. 90, recante misure urgenti per la semplificazione e la trasparenza amministrativa e per l'efficienza degli uffici giudiziari (AS. 1582), è approdato in Senato.
Pubblicati dal Servizio studi i seguenti Dossier di documentazione:

  • Nota di lettura - n. 57 (PDFA.S. 1582: "Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 24 giugno 2014, n. 90, recante misure urgenti per la semplificazione e la trasparenza amministrativa e per l'efficienza degli uffici giudiziari" (Approvato dalla Camera dei deputati)
  • Dossier - n. 159 (PDFDossier del Servizio Studi sull'A.S. n. 1582 "Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 24 giugno 2014, n. 90, recante misure urgenti per la semplificazione e la trasparenza amministrativa e per l'efficienza degli uffici giudiziari". Edizione provvisoria