Collepardo (Fr)

Collepardo (Fr)
Collepardo (Fr)

mercoledì 3 giugno 2015

Segretari, sì ai diritti di rogito per convenzione fra Comuni senza dirigenti

Nel caso di convenzione di segreteria fra Comuni tutti privi di personale con qualifica dirigenziale è possibile attribuire al segretario quota dei diritti di rogito, a prescindere dalla fascia professionale in cui è inquadrato, in concreto, il segretario preposto: questo il decisum racchiuso nella deliberazione 5 maggio 2015, n. 189/2015/PAR della Corte dei conti, Sezione regionale di controllo per la Lombardia.

La deliberazione in esame è stata adottata a seguito di istanza di parere formulata da un Ente locale presso il quale presta servizio un segretario comunale, di fascia C, in convezione con altri due Comuni; al medesimo è stato attribuito il c.d. galleggiamento al fine di equiparare la retribuzione di posizione a quella del personale incaricato della più elevata posizione organizzativa, trattandosi di Ente privo di dirigenti; il Comune chiede se possano essere riconosciuti al segretario i diritti di rogito, rispettando il limite del quinto dello stipendio in godimento.

Inizia così l'articolo di Giovanni G.A. Dato pubblicato dal quotidiano del Sole24Ore Enti Locali & PA dal titolo Segretari, sì ai diritti di rogito per convenzione fra Comuni senza dirigenti.
Sui diritti di rogito dopo il DL 90/2014, conv. con L. 114/2014 si vedano i precedenti post:

Nessun commento:

Posta un commento