Collepardo (Fr)

Collepardo (Fr)
Collepardo (Fr)

giovedì 16 gennaio 2020

L’UPI in audizione alla Camera sul Decreto Milleproroghe

“Il recupero della piena funzionalità delle Province deve essere finalizzato alla restituzione ai cittadini di una istituzione in grado di assicurare i servizi essenziali, capace di sostenere i Comuni, soprattutto quelli piccoli, e con una chiara missione di ente chiave nella promozione degli investimenti sul territorio. Le richieste di modifica che presentiamo a questo decreto vanno tutte in questa direzione”.
Lo ha detto il Responsabile Finanza UPI Pierluigi Peracchini, Presidente e Sindaco della Spezia, intervenendo alla Camera dei Deputati nell’audizione sul cosiddetto decreto Milleproroghe.
“Nel decreto – ha detto il rappresentante delle Province – troviamo alcune misure importanti, a partire dalle norme che riallineano la disciplina delle assunzioni di personale a quanto già previsto per i Comuni, dopo anni di blocco e dopo che l’esodo forzato imposto dalla riforma del 2015 ha svuotato gli uffici strategici. La possibilità di tornare ad assumere è per le Province il punto di partenza di un nuovo disegno di razionalizzazione e riorganizzazione, con la valorizzazione di figure tecniche da impegnare per il rilancio degli investimenti e il potenziamento delle professionalità mirate all’innovazione nelle Province, anche per supportare i processi di trasformazione digitale negli enti di piccole dimensioni”.
“Quanto poi alle misure per riduzione del debito, che sono strategiche perché possono liberare risorse da destinare agli investimenti – ha aggiunto Peracchini – è indispensabile che si trovi una soluzione alla cancellazione per gli enti dei cosiddetti costi accessori, a partire dalle penali, altrimenti c’è il rischio che questo intervento resti inattuato”.
“Quello che chiediamo – ha concluso il Presidente – è che accanto a queste misure, che segnano un passo in avanti verso la normalizzazione delle Province, il Parlamento arrivi finalmente a definire un intervento normativo organico di riforma degli enti locali, coerente con le disposizioni costituzionali che risolva tutte le incongruenze della Legge 56/14 e restituisca alle Province la possibilità di svolgere a pieno il loro ruolo, come dettato dalla Costituzione”.
Nei link che seguono, il Documento UPI e il fascicolo degli Emendamenti consegnati alla Commissione:

Nessun commento:

Posta un commento