Collepardo (Fr)

Collepardo (Fr)
Collepardo (Fr)

domenica 5 novembre 2017

UNSCP Lombardia replica alle proposte di emendamento alla legge di stabilità 2018 di Anci Lombardia

Anci Lombardia ha presentato proposte di emendamento alla Legge di Bilancio 2018. A pag. 9 del testo pubblicato si propone, testualmente, quanto segue: “I dipendenti di ruolo degli enti locali in categoria D3 che hanno svolto per almeno 5 anni le funzioni di vicesegretario ed hanno il diploma di laurea previsto per l’accesso al “corso-concorso” i segretari comunali e provinciali, possono fare domanda per l’iscrizione nella fascia iniziale dell’albo dei segretari comunali e provinciali nella regione di appartenenza. Con decreto del ministro dell’interno da emanarsi entro il 28 febbraio 2018 verrà stabilito il numero delle iscrizioni per ogni regione che non può essere superiore alla metà delle sedi delle segreterie vacanti al 31 dicembre 2017 nelle singole regioni. In caso di domande superiore alle iscrizioni da ammettere, sarà titolo di preferenza il maggior punteggio conseguito nel diploma di laurea.”

La motivazione alla base della proposta è che l' assenza di Segretari comunali, definita "non più sostenibile", "soprattutto nelle segreterie dei comuni fino a 3.000 abitanti dove la titolarità delle stesse è assegnata ai segretari comunali appartenenti alla fascia iniziale (fascia c)", necessiterebbe di un intervento più immediato, cosa che non garantirebbe il corso-concorso, i cui tempi di espletamento sarebbero più lunghi.
La segreteria regionale lombardia dell'Unione dei segretari comunali, che da tempo richiede l'attivazione di un nuovo concorso, conviene con Anci Lombardia in ordine all'esigenza di un nuovo ed urgente ingresso di Segretari Comunali nel sistema lombardo della autonomie locali. E conviene, altresì, sulla stigmatizzazione che Anci Lombardia stessa fa circa l'utilizzo, oramai non più eccezionale quanto drammaticamente consolidato, dello scavalco.
Quello che non si condivide è che l'iscrizione all'albo di nuovi segretari comunali avvenga a semplice richiesta e non a seguito di una procedura concorsuale che, a norma dell'art. 97 della Costituzione, è lo strumento che l'ordinamento prevede per l'accesso agli impieghi nelle pubbliche amministrazioni.

Nessun commento:

Posta un commento