Collepardo (Fr)

Collepardo (Fr)
Collepardo (Fr)

mercoledì 8 novembre 2017

7° AVVISO PRECONGRESSUALE - DELEGA CONGRESSUALE

Il Presidente dell'UNSCP Tommaso Stufano ha pubblicato il 7° Avviso Precongressuale, fornendo importanti chiarimenti alla categoria sulle deleghe congressuali.
Di seguito si trascrive il testo dell'Avviso.
"A seguito di numerose richieste avanzate da Segretari regionali e singoli Colleghi, si pubblica sin d’ora il modello di DELEGA CONGRESSUALE ai sensi dell’art. 8, comma 5, dello Statuto vigente, per la tempestiva redazione e raccolta da parte degli interessati.
Per l’uso della delega in Congresso si forniranno successive istruzioni con separato Avviso Precongressuale, mentre si ritiene opportuno fornire sin d’ora i seguenti avvertimenti:

  • la delega congressuale è sistema alternativo rispetto alla partecipazione diretta al Congresso da parte dell’iscritto e pertanto il Collega rilasciante delega che decida successivamente di partecipare direttamente è tenuto a ritirare l’atto di delega rilasciato; le operazioni congressuali predisposte dalla Presidenza del Congresso impediscono di per sé la duplicità di intervento e di votazione;
  • la delega congressuale è un atto personalissimo e pertanto sono vietati ed inibiti moduli di deleghe plurime comunque collazionati;
  • la stessa può essere rilasciata, per espressa disposizione statutaria, solo al Segretario regionale o provinciale di riferimento; tale riferimento deve intendersi per i Segretari in servizio come Provincia o Regione in cui è compresa la sede di servizio e per i Segretari in quiescenza e aspiranti Segretari come Provincia o Regione in cui è compresa la propria residenza;
  • la delega congressuale non sarà ritenuta valida senza la validazione ed accettazione da parte del Segretario regionale o provinciale di riferimento;
  • la delega congressuale sarà ritenuta valida anche se trasmessa via mail o via fax al Segretario regionale/provinciale, purché accompagnata da copia della mail o del rapportino fax e comunque firmata in originale (per validazione ed accettazione) dal Segretario regionale/provinciale;
  • la stessa concretizza un rapporto fiduciario tra delegante e delegato e pertanto non deve risultare condizionata da alcuna indicazione di intervento e/o di voto, rilevando tale aspetto solo nel rapporto tra i due soggetti.
Per fluidificare le operazioni congressuali, confido nello scrupoloso rispetto da parte di tutti i Colleghi interessati delle avvertenze sopra elencate.
Cordiali saluti
Roma, 8 novembre 2017

                                                                            Tommaso Stufano

Nessun commento:

Posta un commento