No War - Palazzo Savelli sede del Comune di Rocca Priora (Roma)

No War - Palazzo Savelli sede del Comune di Rocca Priora (Roma)
No War - Palazzo Savelli sede del Comune di Rocca Priora (Roma)

mercoledì 7 marzo 2018

Accolto anche il primo ricorso collettivo di segretari comunali per la liquidazione dei diritti di rogito (Trib. Treviso sent. 121/2018)

Riceviamo da una collega un’altra sentenza vittoriosa in materia di diritti di rogito per i segretari comunali iscritti alle fasce professionali "A" e "B" in enti privi di dirigenza. Il giudice del lavoro di Treviso con sentenza n. 121/2018 pubblicata il 1 marzo 2018, R.G. 5012/2017, ha accolto il ricorso collettivo di sei segretari contro i propri comuni/convenzioni di comuni, compensando le spese, stante “il persistente contrasto tra la Magistratura contabile e i giudici di merito”.

Dei nove segretari che si erano originariamente rivolti al giudice del lavoro, tre hanno ritirato il ricorso, avendo nel frattempo ottenuto la liquidazione dai propri comuni e quindi il giudice ha dichiarato l’intervenuta estinzione del giudizio nei loro confronti. Tutti gli altri hanno ottenuto vittoria piena.
Le motivazioni sono quelle ormai ampiamente ribadite dalla giurisprudenza ordinaria.
Ringraziamo la collega per la preziosa segnalazione.
Per le sentenze precedenti e per la posizione della Corte dei conti si veda il precedente post Diritti di rogito: due nuove sentenze favorevoli giungono dal Tribunale di Ancona (sent. n. 65 e 66 del 22 febbraio 2018) ed i documenti ivi richiamati.

1 commento:

  1. segretario perplesso8 marzo 2018 13:35

    Vittoria piena con le spese compensate equivale a mezza vittoria.

    RispondiElimina