Collepardo (Fr)

Collepardo (Fr)
Collepardo (Fr)

lunedì 1 maggio 2017

Riforma Madia. Partecipate, rischio stop al Senato. La bozza di parere chiede di rivedere l’intesa con gli enti locali. Il Parlamento si appresta a nuovo slittamento al 30 settembre

Il Parlamento si appresta a «promuovere» il nuovo slittamento al 30 settembre per l’avvio dei piani di razionalizzazione delle partecipate, ma chiede di limitare il potere dei presidenti di Regione di escludere dai tagli le proprie società e di limitare la possibilità di operare fuori dal territorio di riferimento solo alle aziende che per ottenere l’affidamento hanno vinto una gara.
Suonano così i contenuti chiave della bozza di parere, relativa al decreto correttivo della riforma delle partecipate attuativo della delega Madia, preparata dalla commissione Affari costituzionali del Senato (la relatrice è Linda Lanzillotta, del Pd); su un’impostazione simile sta lavorando anche la commissione Bilancio della Camera (lì il relatore è Mauro Guerra, sempre del Pd).
In argomento si veda il precedente post Riforma delle partecipate: il “Decreto Correttivo” e l’intesa in Conferenza Unificata ed i documenti ivi richiamati. 

Nessun commento:

Posta un commento