Collepardo (Fr)

Collepardo (Fr)
Collepardo (Fr)

giovedì 21 aprile 2016

Nuovo Codice degli Appalti, abrogazione a singhiozzo per il DPR n. 207/2010

Con la pubblicazione in Gazzetta del nuovo Decreto Legislativo 18 aprile 2016, n. 50 la speranza degli operatori è che il nuovo Codice possa da una parte dare stabilità e certezza, e dall'altra incentivare un settore fondamentale per il Paese ma che negli ultimi anni ha subito un pesante rallentamento.
Purtroppo, però, la speranza deve sempre scontrarsi con una realtà che nel caso di specie è ben lontana dalla perfezione e che addirittura rischia di paralizzare ulteriormente il mercato dei lavori pubblici italiano. Lasciando stare l'assenza di una fase di vacatio legis, anche minima, o di un periodo transitorio che avrebbe concesso alle stazioni appaltanti e a tutti gli operatori di studiare le nuove procedure, il nuovo Codice degli Appalti prevede l'abrogazione di diverse norme che creeranno un confusione normativa di non poco conto.
Inizia così l'articolo pubblicato sul sito lavoripubblici.it dal titolo Nuovo Codice degli Appalti, abrogazione a singhiozzo per il DPR n. 207/2010.

Nessun commento:

Posta un commento