Collepardo (Fr)

Collepardo (Fr)
Collepardo (Fr)

martedì 27 ottobre 2015

Appalti: il Segretario comunale può essere componente della commissione di gara (Consiglio di Stato Sez. V del 22.10.2015 n. 4871)

La Quinta Sezione del Consiglio di Stato nella sentenza del 22.10.2015 ha, tra l´altro, analizzato la censura sollevata da un´impresa partecipate ad una procedura di gara in ordine all’asserita illegittimità della composizione della commissione di gara, rigettando il motivo di appello. In particolare il Collegio precisa nella parte motiva della sentenza che "Come affermato dal TAR con percorso motivazionale corretto, l’importo e la natura dell’appalto (appalto di servizi del valore di base di euro 14.809.773,60) consentivano alla stazione appaltante di avvalersi di soggetti esterni quali componenti della commissione di gara, naturalmente escluso il presidente, così come previsto dall’articolo 282, comma 2, del d.p.r. n. 207 del 2010, in disparte la carenza di personale dipendente di adeguata professionalità. Né v’era necessità di estrinsecare le motivazioni che avevano portato alla nomina dei membri esterni, atteso che la natura e il valore dell’appalto ne consentivano la nomina. Quanto all’asserita carenza di specifiche professionalità dei componenti scelti dalla stazione appaltante (..), non è dimostrata ed è smentita dai curricula degli interessati, sicché la censura deve ritenersi quanto a tale profilo inammissibile e infondata e non è nemmeno provato che l’asserita carenza di professionalità si sia tradotta in vizi di valutazione delle offerte o degli esiti della gara o del presunto e indimostrato vizio di imparzialità. Il segretario comunale, essendo dipendente del Comune e dotato di professionalità insita nella stessa funzione espletata, ben poteva essere componente della commissione di gara.
Segnalazione tratta da www.gazzettaamministrativa.it.
Qui il link alla sentenza integrale del Consiglio di Stato Sez. V del 22.10.2015 n. 4871.

Nessun commento:

Posta un commento