Collepardo (Fr)

Collepardo (Fr)
Collepardo (Fr)

giovedì 11 febbraio 2016

Nuovo codice appalti e concessioni. Il testo della bozza

In un precedente post abbiamo segnalato che il Senato in data 14 gennaio 2016 ha approvato in via definitiva il ddl n. 1678-B (Delega appalti pubblici), recante deleghe al Governo per l'attuazione delle direttive 2014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 26 febbraio 2014, sull'aggiudicazione dei contratti di concessione, sugli appalti pubblici e sulle procedure d'appalto degli enti erogatori nei settori dell'acqua, dell'energia, dei trasporti e dei servizi postali, nonché per il riordino della disciplina vigente in materia di contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture. La legge n. 11 del 28 febbraio 2016 è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 23 del 29.1.2016.
Pubblicata una bozza del nuovo Codice degli appalti.


Qui il link alla bozza pubblicata dalla rivista on line Appalti & Contratti.
Si segnala la nota informativa Anci presentata nel corso del Consiglio Nazionale del 21 gennaio 2016.

1 commento:

  1. Una delle maggiori fortune che possano capitare ad un uomo è quella di non nascere genio. Leggete la vita dei grandi, poeti e condottieri, artisti e scienziati. Nove volte su dieci li scoprirete malati o infelicissimi, pazzi o invertiti, deformi o psichicamente distrutti, maniaci o masochisti, consumati dall’ambizione e dall’invidia. Un genio sereno e in buona salute, come l’olimpico Goethe o il timido Einstein, è un’eccezione. Mille volte meglio nascere con un cervello appena passabile e una sensibilità modesta. Non per niente il grande Orazio ( ecco un raro esempio di genio felice) ammirava la “dorata mediocrità” e scongiurava gli uomini di custodirla. Vittorio Buttafava

    RispondiElimina