Collepardo (Fr)

Collepardo (Fr)
Collepardo (Fr)

mercoledì 30 dicembre 2015

Pubblicata in Gazzetta la Legge di Stabilità (L. n. 208 del 28 dicembre 2015)

Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale la Legge di Stabilità approvata definitivamente il 22 dicembre dal Senato.

Arriva in Gazzetta il Milleproroghe (DL n. 210 del 30 dicembre 2015)

In un precedente post abbiamo dato notizia dell'approvazione nel Consiglio dei Ministri del 23 dicembre di un decreto legge (cd Milleproroghe 2016), divenuto ormai consuetudine di fine anno, recante disposizioni urgenti in materia di proroga termini.

martedì 29 dicembre 2015

Legge di Stabilità: le norme sul pubblico impiego e sulle amministrazioni pubbliche

Le disposizioni contenute nella Legge di Stabilità sul pubblico impiego e sulle amministrazioni pubbliche riguardano principalmente:

a) Personale
b) Interventi di razionalizzazione e riduzione dei costi
c) Centralizzazione degli acquisti

Legge di Stabilità: le norme sulla finanza locale

Le disposizioni contenute nella Legge di Stabilità sulle amministrazioni territoriali concernono principalmente le nuove regole sul pareggio di bilancio, il concorso delle regioni agli obiettivi di finanza pubblica e, da ultimo, alcune norme di interesse delle province.

Legge di Stabilità: la sintesi del contenuto sul testo definitivamente approvato

In un precedente post abbiamo segnalato la pubblicazione da parte del Servizio Studi della Camera di un Dossier con la sintesi del contenuto del DDL di stabilità (AC 3444-A), così come approvato dalla Commissione Bilancio della Camera. In aula sono stati poi approvati alcuni emendamenti.

Legge di Stabilità: Quadro di sintesi degli interventi sul testo definitivamente approvato

In un precedente post, come avvenuto per la sintesi degli interventi, abbiamo segnalato la pubblicazione da parte del Servizio Studi della Camera di un Dossier con la quadro di sintesi del contenuto del DDL di stabilità (AC 3444-A), così come approvato dalla Commissione Bilancio della Camera. In aula sono stati poi approvati alcuni emendamenti.

lunedì 28 dicembre 2015

Nota tecnica sulla Legge di Stabilità da parte dell'UPI

Dopo l'approvazione del DDL di stabilità da parte della Camera dei Deputati (testo poi approvato in data 22 dicembre definitivamente dal Senato), l'UPI ha redatto una scheda tecnica relativa al testo trasmesso dalla Camera con gli emendamenti approvati che offrono alcune soluzioni alla grave criticità dei bilanci delle amministrazioni provinciali.

Legge di stabilità: le novità sugli acquisti di beni e servizi

Tra gli interventi di particolare interesse contenuti nella Legge di Stabilità approvata definitivamente il 22 dicembre dal Senato, figurano quelli in materia di acquisti di beni e servizi.

Legge Stabilità: ecco come cambia il Codice della Strada

Il 22 dicembre il Senato ha approvato definitivamente il disegno di legge di Stabilità, sul quale il Governo aveva posto la questione di fiducia, nel testo licenziato dalla Camera dei deputati.

Le novità normative contenute nella Legge di Stabilità

Pubblicato dal sito Altalex un articolo che illustra le principali novità introdotte dalla Legge di Stabilità 2016, approvata in via definitiva dal Senato il 22 dicembre 2015 ed in attesa di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale.

Le principali misure di natura fiscale di interesse per le imprese contenute nella Legge di Stabilità 2016

Il 22 dicembre il Senato ha approvato definitivamente il disegno di legge di Stabilità.

giovedì 24 dicembre 2015

ANCI: bene rinvio obbligo gestioni associate, ora dare il via a vera riforma

Come scritto in un precedente post il Decreto "Milleproroghe" ha previsto il rinvio al 31 dicembre 2016 per l'obbligo di esercizio associato delle funzioni.
E' giunto ora il commento alla misura da parte dell'ANCI:

Il testo definitivo della Legge di stabilità 2016

"Attesto che il Senato della Repubblica, il 22 dicembre 2015, ha approvato il seguente disegno di legge, d’iniziativa del Governo, già approvato dal Senato e modificato dalla Camera dei deputati". Con queste parole il Presidente del Senato ha licenziato la Legge di Stabilità 2016.

Prorogato al 31 dicembre 2016 il termine per la gestione associata delle funzioni fondamentali per i piccoli comuni

Approvato ieri dal Consiglio dei Ministri il cd "Milleproroghe", un decreto legge, divenuto ormai consuetudine di fine anno, recante disposizioni urgenti in materia di proroga termini.

Prorogato al 31 gennaio il termine per l’attestazione e al 29 febbraio quello per la per la pubblicazione delle attestazioni degli OIV sull’assolvimento degli obblighi di pubblicazione per l’anno 2015

Segnaliamo la pubblicazione del comunicato del Presidente dell’ANAC del 22/12/2015 avente ad oggetto "Attestazioni OIV, o strutture con funzioni analoghe, sull’assolvimento degli obblighi di pubblicazione per l’anno 2015 e attività di vigilanza dell’Autorità– proroga al 31 gennaio 2016 del termine per l’attestazione e al 29 febbraio 2016 del termine per la pubblicazione".

Oneri di urbanizzazione, utilizzo «libero» permesso dalla manovra ma non dall'armonizzazione


Abbiamo dato notizia in un precedente post della previsione contenuta nella legge di stabilità della possibilità anche per il 2016 dell'utilizzo degli oneri di urbanizzazione per far fronte a spese correnti.

Indicazioni dell'ANAC per la predisposizione del Piano di prevenzione della corruzione da parte delle Province

In considerazione del processo di riordino in atto delle Province, a seguito dell’entrata in vigore della legge 7 aprile 2014, n. 56, recante “Disposizioni sulle città metropolitane, sulle province, sulle unioni e fusioni di comuni”, A.NA.C., con l’accordo di U.P.I., ha ritenuto necessario fornire le seguenti indicazioni in merito alla predisposizione del Piano triennale di prevenzione della corruzione 2016-2018.

mercoledì 23 dicembre 2015

Arriva il dl milleproroghe: nuovo rinvio per la riforma della riscossione

Protagonista del Consiglio dei ministri di oggi, durato tre ore e concluso dopo quasi due ore, il decreto milleproroghe, ormai una consuetudine di fine anno. Tra le misure in pista il settimo rinvio per la riforma della riscossione, che era stata prevista da un decreto “sviluppo” del 2011 e che è stata continuamente rimandata.

ANCI: bene Corte Costituzionale, stop a blocco assunzioni per mancato rispetto tempi di pagamento

Con la sentenza 272/2015, depositata ieri e già oggetto di un precedente post, la Corte Costituzionale ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 41, comma 2, de decreto-legge n. 66/2014, che stabiliva il divieto di procedere a qualsiasi forma di reclutamento, anche a tempo determinato, per le amministrazioni non in regola con l’indicatore dei tempi medi di pagamento, indicatore che doveva attestarsi sotto i 90 giorni nel 2014, e sotto i 60 giorni nel 2015. Arriva ora la reazione dell'ANCI alla decisione della Corte Costituzionale. 

Le proposte Anci per il "Milleproroghe"

L’ANCI auspica che, nel corso dell’esame da parte del prossimo Consiglio dei Ministri del provvedimento recante proroga di termini previsti da disposizioni legislative, possano essere inserite alcune proposte che attengono a ‘’questioni molto importanti e urgenti per i Comuni’’. 

Approvata definitivamente dal Senato la Legge di Stabilità 2016

Martedì 22 dicembre l'Assemblea di Palazzo Madama ha approvato, con 162 voti favorevoli e 125 contrari, il disegno di legge di stabilità 2016 (A.S. 2111-B) nel testo licenziato dalla Camera, sul quale il Governo aveva posto la questione di fiducia.

Giunte con parità di genere

Pubblicato sul quotidiano Italia Oggi di venerdì 18 dicembre un articolo, a firma di Eugenio Piscino e mia, relativo alla normativa vigente in tema di "quote rosa" nella composizione delle Giunte comunali.

Incostituzionale il blocco delle assunzioni per violazione dei tempi medi di pagamento (Corte Costituzionale n. 272/2015)

La Corte Costituzionale con sentenza n. 272 del 22/12/2015 ha dichiarato l'incostituzionalità della norma che prevedeva il blocco delle assunzioni a qualsiasi titolo per le Amministrazioni che violavano i tempi medi di pagamento.

lunedì 21 dicembre 2015

Il testo ufficiale del DDL di stabilità approvato dalla Camera dei Deputati

Pubblicato sul sito del Senato il testo ufficiale del DDL di stabilità approvato dalla Camera dei Deputati.
Il Senato, come scritto in un precedente post, ha già stabilito il calendario dei lavori.

Legge di stabilità: il programma dei lavori del Senato

Nella notte tra sabato e domenica il DDL di stabilità è stato approvato dall'Aula di Montecitorio, con qualche emendamento rispetto al testo proposto dalla Commissione Bilancio della Camera.
Il testo è tornato al Senato per l'approvazione definitiva. Questo il programma dei lavori del Senato.

Mantengono l'indennità di convenzione i segretari in disponibilità solo se impiegati per le esigenze dell'Agenzia (Cass. sent. n. 25244/2015)

La Corte di Cassazione ha confermato con una recente sentenza la propria posizione in merito alla spettanza della retribuzione aggiuntiva per le sedi convenzionate soltanto al segretario effettivamente impiegato per le esigenze dell'Agenzia (oggi soppressa). 

Con le delibere fuori termine rischio disavanzo e responsabilità per gli amministratori

Nel precedente post La legge di stabilità 2016 "interpreta" il termine per l'approvazione dei bilanci di previsione 2015 abbiamo segnalato l'approvazione dell'emendamento che ha introdotto, nella legge di stabilità, l'art 24-vicies semel, a norma del quale "Il termine di cui all’articolo unico del decreto del Ministro dell’interno 13 maggio 2015, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 115 del 20 maggio 2015, deve intendersi riferito al 31 luglio 2015, in quanto ultimo giorno del mese di luglio".

Il possibile contributo del processo amministrativo alla lotta alla corruzione

Pubblicato on line un contributo di Salvatore Giacchetti (Presidente aggiunto onorario del Consiglio di Stato) dal titolo Il possibile contributo del processo amministrativo alla lotta alla corruzione.

domenica 20 dicembre 2015

sabato 19 dicembre 2015

Legge di stabilità: la sintesi del contenuto

La Legge di stabilità 2016 è in queste ore all'esame dell'aula di Montecitorio, dopo che la commissione Bilancio della Camera ha modificato in più punti il testo approvato dal Senato. Diversi i punti che interessano i Comuni e la finanza locale.

Legge di stabilità: Quadro di sintesi degli interventi

Abbiamo segnalato in altri post alcuni Dossier pubblicati dal Servizio Studi della Camera riguardanti la legge di stabilità 2016.
Segnaliamo ora la pubblicazione di un Dossier contenente un quadro di sintesi degli interventi.

Legge di Stabilità: Elementi per la valutazione degli aspetti di legittimità costituzionale

Abbiamo segnalato in altri post alcuni Dossier pubblicati dal Servizio Studi della Camera riguardanti la legge di stabilità 2016.
Tra gli ultimi, relativi al DDL in queste ore all'esame dell'Aula di Montecitorio, abbiamo pubblicato i seguenti post Legge di stabilità: il dossier del servizio studi di Camera e Senato sugli emendamenti approvati in Commissione Bilancio e Legge di stabilità: la sintesi del contenuto.

venerdì 18 dicembre 2015

L'ANAC pubblica lo schema di relazione per l'anno 2015 dei Responsabili anticorruzione: modifiche rispetto allo schema 2014

In un precedente post abbiamo dato notizia che l’Autorità ha prorogato al 15 gennaio 2016 il termine ultimo per la predisposizione e la pubblicazione della Relazione annuale che i RPC sono tenuti ad elaborare ai sensi dell’art. 1 co. 14 della legge 190/2012. 

Legge di stabilità: il dossier del servizio studi di Camera e Senato sugli emendamenti approvati in Commissione Bilancio

Come scritto in un precedente post la Legge di stabilità 2016 arriva finalmente in aula, dopo che la commissione Bilancio della Camera aveva dato il via libera dopo una 'maratona' di 37 ore. Diversi i punti che interessano i Comuni e la finanza locale.

Abbiamo già pubblicato precedenti post con la sintesi degli emendamenti aggiornati alle ore 23.30 del 13 dicembre 2015, alle ore 6 del 15 dicembre 2015, alle ore 19 del 15 dicembre 2015 e la sintesi finale.

Stop a tutto campo per le assunzioni nella Polizia locale - Inutilizzabili anche i resti

In altro post dal titolo Niente resti assunzionali per la Polizia municipale avevamo segnalato che la Corte dei conti lombarda con il parere 416/2015 ha escluso che i Comuni possano avvalersi dei resti assunzionali non utilizzati per le cessazioni del triennio 2011/13 per assumere nei corpi di Polizia municipale, dal momento che la disciplina dettata dall'articolo 5, del Dl 78/2015 per l'assorbimento del personale provinciale è di carattere speciale.
Avevamo poi segnalato la sentenza del TAR Lazio - Latina sent. n. 772/2015 nel post Legittima la sospensione dei concorsi per agenti di polizia locale.

giovedì 17 dicembre 2015

Il Ministro Madia al question time del Senato sul ruolo unico dei dirigenti

Il Ministro Madia, nel corso del question time al Senato del 10 dicembre su varie questioni riguardanti la Riforma PA, ha risposto anche a domande sul ruolo unico dei dirigenti previsto nella legge delega n. 124/2015 di riorganizzazione della PA.

Il Ministro Madia al question time del Senato illustra i tempi per l'attuazione della Riforma PA (L. 124/2015)

Il Ministro Madia, nel corso del question time al Senato del 10 dicembre su varie questioni riguardanti la Riforma PA, ha risposto anche al quesito sulla tempistica per l'attuazione della legge delega n. 124/2015 di riorganizzazione della PA.

Fassino al termine del Comitato Direttivo ANCI: “Legge stabilità segna cambio passo, soddisfatti modifiche, continuiamo a lavorare”

“Nel complesso siamo ragionevolmente soddisfatti di come l’azione dell’Anci è riuscita ad acquisire una legge di stabilità che segna un cambio di passo rispetto alle leggi di bilancio degli anni scorsi, e di aver contribuito in sede di conversione parlamentare ad ulteriori miglioramenti. Consideriamo questa legge un buon passo in avanti nel rapporto tra Stato e Comuni e la base di partenza per sviluppare nel 2016 un confronto con il governo, che consenta di acquisire piena autonomia, fiscale, finanziaria ed istituzionale ai Comuni”. Sono le considerazioni che il presidente dell'Anci e sindaco di Torino, Piero Fassino,‎ ha svolto al termine del Direttivo Anci, riunitosi oggi a Roma per fare il punto sulla Legge di Stabilità che approda da domani nell’aula della Camera per la sua approvazione definitiva.

Il documento del Comitato Direttivo ANCI sulla Legge di Stabilità (17 dicembre 2015)

Il Direttivo Anci, riunitosi oggi a Roma per fare il punto sulla Legge di Stabilità che approda da domani nell’aula della Camera per la sua approvazione definitiva.

Il testo ufficiale del DDL di stabilità all'esame dell'Aula di Montecitorio

Pubblicato sul sito della Camera dei Deputati il testo definitivo del DDL di stabilità all'esame dell'Aula di Montecitorio, comprensivo delle modifiche apportate dalla Commissione Bilancio.

Arriva in aula il provvedimento: la sintesi definitiva degli emendamenti al DDL approvati dalla Commissione Bilancio della Camera

Oggi giovedì 17 dicembre la Legge di stabilità 2016 arriva finalmente in aula, dopo che ieri la commissione Bilancio della Camera aveva dato il via libera dopo una 'maratona' di 37 ore. Diversi i punti che interessano i Comuni e la finanza locale.

Abbiamo già pubblicato precedenti post con la sintesi degli emendamenti aggiornati alle ore 23.30 del 13 dicembre 2015, alle ore 6 del 15 dicembre 2015 ed alle ore 19 del 15 dicembre 2015).

ANCI al Viminale: “si avvia percorso per ridare funzionalità e autonomia ai piccoli comuni”

“Con l’incontro di oggi si è mantenuto fede all’impegno che il ministro Alfano ha assunto durante l’ultima assemblea Anci di Torino e si avvia un percorso che porterà ad un abito su misura per i piccoli Comuni per ridare funzionalità, flessibilità e autonomia ad enti che amministrano più del 50% del territorio italiano”. Così il presidente del Consiglio Nazionale Anci e sindaco di Catania, Enzo Bianco, che questo pomeriggio ha guidato la delegazione di sindaci che ha incontrato il ministro dell’Interno Angelino Alfano per discutere dei piccoli Comuni. Insieme al sindaco di Catania erano presenti il vicepresidente Anci e sindaco di Pesaro Matteo Ricci, il vicepresidente Roberto Pella, il delegato piccoli comuni Massimo Castelli, il coordinatore Unioni di Comuni Dimitri Tasso, e il segretario generale Anci Veronica Nicotra.

mercoledì 16 dicembre 2015

Sintesi degli emendamenti al DDL di stabilità approvati dalla Commissione Bilancio della Camera (aggiornata alle ore 19 del 15 dicembre 2015)

Proseguono i lavori in sede referente della Commissione Bilancio della Camera dei Deputati sul DDL di stabilità 2016.

Abbiamo già pubblicato precedenti post con la sintesi degli emendamenti aggiornati alle ore 23.30 del 13 dicembre 2015 ed alle ore 6 del 15 dicembre 2015.

Legge di stabilità: ANCI bene incentivi per comuni associati, ora urgente sospensione termini per eliminare criticita’

“Accogliamo con favore il parziale recepimento delle nostre richieste nella legge di stabilità in materia di gestioni associate delle funzioni e dei servizi comunali”. Lo dichiara Dimitri Tasso, Sindaco di Montiglio Monferrato e Coordinatore nazionale ANCI Gestioni Associate e Unioni.

Legge di stabilità: UPI "Dalla Commissione Bilancio importanti passi in avanti per garantire i servizi"

Governo e Parlamento hanno preso atto della realtà delle criticità che abbiamo evidenziato"

"Il lavoro di confronto franco e serrato con la Commissione Bilancio della Camera, con i relatori e con il Governo ha prodotto risultati positivi per la garanzia dei servizi essenziali ai cittadini: grazie agli emendamenti approvati molte delle criticità che avevamo evidenziato hanno trovato una prima importante risposta". 

martedì 15 dicembre 2015

Il cordoglio per la scomparsa della collega Melania Lettieri

Ricevo da Federica Sementilli e Sabrina Urbano la triste notizia della prematura scomparsa di una giovane collega, Melania Lettieri.
Le colleghe ricordano Melania, esempio di impegno e di tenacia, con un pensiero affettuoso.

La legge di stabilità 2016 "interpreta" il termine per l'approvazione dei bilanci di previsione 2015

Ormai siamo stati abituati a tutto dal legislatore, però ogni tanto un pochino di sana meraviglia ancora riusciamo a provarla.

Tra gli emendamenti al DDL di stabilità che in queste ore la Commissione Bilancio della Camera ha approvato ce n'è uno proprio singolare riguardante il termine per l'approvazione dei bilanci di previsione 2015 (sic!).

Sintesi degli emendamenti al DDL di stabilità approvati dalla Commissione Bilancio della Camera (aggiornata alle ore 6 del 15 dicembre 2015)

Come scritto in un precedente post oggi la Camera dei Deputati inizierà in aula l'esame del DDL relativo alla Legge di Stabilità 2006.

La Commissione Bilancio in sede referente ha esaminato il DDL approvando alcuni emendamenti (qui la sintesi degli emendamenti approvati alle ore 23.30 del 13 dicembre 2015).

Manovra, anche nel 2016 anticipazioni a 5/12 e oneri di urbanizzazione per finanziare la spesa corrente

Abbiamo segnalato ieri sera la pubblicazione da parte del servizio studi della Camera dei Deputati di una sintesi degli emendamenti al DDL di stabilità approvati dalla Commissione Bilancio della Camera.
Novità importanti sono dettate in tema di anticipazione di tesoreria e di oneri di urbanizzazione.

lunedì 14 dicembre 2015

Sintesi degli emendamenti al DDL di stabilità approvati dalla Commissione Bilancio della Camera (aggiornata alle ore 23.30 del 13 dicembre 2015)

Come scritto in un precedente post domani la Camera dei Deputati inizierà in aula l'esame del DDL relativo alla Legge di Stabilità 2006.

La Commissione Bilancio in sede referente ha esaminato il DDL approvando alcuni emendamenti.

Gli emendamenti approvati dalla Commissione bilancio (1): prorogato al 31 dicembre 2016 l'aumento del limite massimo dell'anticipazione di tesoreria

Abbiamo dato notizia in un precedente post dell'approvazione di alcuni emendamenti alla legge di stabilità da parte della Commissione Bilancio della Camera.
Tra questi anche quello riguardante l'anticipazione di tesoreria elevata  da tre a cinque dodicesimi, misura destinata a scadere il 31 dicembre 2015.

Gli emendamenti approvati dalla Commissione bilancio (2): anche per il 2016 utilizzo degli oneri di urbanizzazione per far fronte a spese correnti

Abbiamo dato notizia in un precedente post dell'approvazione di alcuni emendamenti alla legge di stabilità da parte della Commissione Bilancio della Camera.
Tra questi anche la conferma per il 2016 dell'utilizzo degli oneri di urbanizzazione per far fronte a spese correnti.

Riprendono alla Camera i lavori sulla legge di stabilità: gli emendamenti del Governo

I lavori in Aula riprendono martedì 15 dicembre e nel pomeriggio è previsto l'esame del disegno di legge: Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (Legge di stabilità 2016) (Approvato dal Senato) (C. 3444).

Legge di stabilità: piccoli Comuni, raddoppiano i contributi per Unioni e Fusioni

La Commissione Bilancio della Camera ha approvato l’emendamento alla Legge di Stabilità che raddoppia il contributo per i Comuni che si uniscono o si fondono e stanzia contributi per chi, a partire dal 2014, aveva già intrapreso questo percorso. 

Gli atti del seminario "Ricostruire un equilibrio per il governo locale"

“Ricostruire un equilibrio per il governo locale: Comune, nuova Area Vasta, Città Metropolitana” questo il tema del seminario organizzato da Italia Decide il 30 novembre scorso, presso la Camera dei deputati.

venerdì 11 dicembre 2015

Il 18 dicembre a Labico (Rm) il consueto pranzo per gli auguri natalizi

Come consuetudine, anche quest'anno si terrà un pranzo per lo scambio di auguri natalizi da parte dei segretari comunali del Lazio.

Il pranzo si terrà venerdì 18 dicembre alle ore 14,00 presso il ristorante Cecco sito a Labico (Rm), Via Leonardo Da Vinci 40.
Per ragioni organizzative si prega di comunicare la propria partecipazione al pranzo a Daniela Urtesi daniela.urtesi@comune.albanolaziale.rm.it.

Rotazione dei dirigenti anche senza vincoli anticorruzione

Il disegno di legge di Stabilità all'esame del Parlamento contiene un'importante misura sull'organizzazione del sistema di prevenzione amministrativa, disciplinato dalla legge 190/2012. (...)

Legge di Stabilità 2016 - Nuovi vincoli al turn over e tetto alla contrattazione


Tempi duri per gli Enti Locali, anche alla luce del quadro delle disposizioni contenute nella bozza della Legge di Stabilità 2016.
Infatti, salvo modifiche o emendamenti in sede di approvazione, a partire dal 2016 gli stessi saranno nuovamente assoggettati a stringenti vincoli al turn over e ai fondi per la produttività e incentivazione del personale, compreso quello con qualifica dirigenziale. (...)

Permessi agli amministratori locali per mandato elettivo (parere del Servizio Consulenza agli enti locali della Regione Friuli Venezia Giulia)

L'art. 79, comma 6, TUEL richiede, per le varie tipologie di permessi per assentarsi dal lavoro di cui un amministratore locale può fruire per l'esercizio del mandato elettivo, la necessità di un'attestazione dell'ente. 
Inizia così la massima di un parere reso ad un comune, in merito alle modalità di attestazione dei permessi degli amministratori, dal Servizio Consulenza agli enti locali della Regione Friuli Venezia Giulia. (...)

Giornata della trasparenza della Regione Lazio per il 2015

Si terrà mercoledì 18 dicembre 2015 alle ore 10,00 a Roma, presso la Sala Tirreno, Piazza Oderico da Pordenone 15, la Giornata della trasparenza della Regione Lazio per il 2015. (...)

giovedì 10 dicembre 2015

Comunicato del Presidente dell'ANAC del 2 dicembre contenente ulteriori indicazioni operative sulle centrali uniche di committenza

Con un comunicato del 2 dicembre il Presidente dell'ANAC Raffaele Cantone è ritornato sul tema relativo alle centrali uniche di committenza fornendo ulteriori indicazione operative agli enti. (...)

Legge di stabilità: gli emendamenti presentati dall'ANCI

Sul sito di ANCI Toscana sono pubblicati gli emendamenti presentati dall'ANCI al DDL di Stabilità all'esame del Parlamento. (...)

ARCONET pubblica la normativa aggiornata sull'armonizzazione contabile

L'Arconet ha pubblicato tutta la normativa riguardante l'armonizzazione contabile degli enti territoriali, con un focus sul Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 1 dicembre 2015. (...)

Nota sull'impatto della Legge di stabilità 2016 sui bilanci comunali

La legge di stabilità, tuttora in discussione in Parlamento, contiene importanti novità per i Comuni a partire dal superamento del Patto di stabilità. (...)

Legge di stabilità 2016: uno schema per il calcolo del saldo di competenza finanziaria potenziato

A complemento della nota sulla Legge di stabilità, ANCI Lombardia ha predisposto uno schema che può aiutare a simulare il calcolo del saldo di competenza finanziaria potenziato. 
La legge di stabilità, tuttora in discussione in Parlamento, sostituisce le regole del Patto di stabilità interno, stabilite nell’articolo 31 della Legge n. 183/2011, ridefinendo i vincoli di finanza pubblica per i Comuni. A partire dal 2016, in particolare, in luogo del saldo di competenza mista, viene richiesto, in via generale, l’equilibrio fra le entrate e le spese finali, conteggiato secondo il principio di competenza finanziaria potenziata. (...)

martedì 8 dicembre 2015

Il blog ha compiuto due anni. Qualche piccola modifica alla grafica

Era l'8 dicembre 2013 quando ho scritto il primo post sul blog dei Segretari del Lazio.

In circa 2 mesi il blog raggiunse 5.000 visualizzazioni, mentre in meno di un anno gli accessi raggiunsero quota 100.000.

Oggi il blog, nei due anni di esistenza, ha raggiunto oltre 380.000 visualizzazioni.

Come detto in altre occasioni, non sono un informatico e gradualmente nella costruzione del blog ho aggiunto alcuni elementi, suggeriti da molti colleghi, nel tentativo di migliorarlo.

Così nella parte in alto a sinistra c'è un modulo di contatto mediante il quale è possibile richiedere l'invio del tutto gratuito di una mail che avvisa dell'aggiornamento dei contenuti del blog.

Più in basso, sempre a sinistra, è possibile vedere i post più popolari dell'ultimo mese. Si tratta dei post che hanno ottenuto il maggior numero di visualizzazioni. Cliccando sulla parte celeste è possibile leggere i contenuti dei post.

A destra in alto, dopo il motore di ricerca dei contenuti all'interno del blog, è possibile vedere il numero di accessi alle pagine del blog.
Inserita poi la sezione post in evidenza, dove verranno segnalati post ritenuti meritevoli di particolare interesse anche se già pubblicati. 

Più in basso, sempre a destra, c'è l'indice degli argomenti, in cui i post vengono classificati. Di fianco a ciascun argomento vi è un numero che corrisponde ai post pubblicati sul tema. Cliccando sull'argomento è possibile visualizzare tutti i post pubblicati relativi all'argomento stesso.
Più in basso vi è l'archiviazione delle notizie in base all'esclusivo criterio cronologico.
Per rendere ora possibile ospitare nella home page un numero più ampio di notizie, senza appesantire la lettura, ho pensato di modificare la scrittura dei post. Infatti, una prima parte del post sarà visibile sulla home page, mentre poi la notizia sarà "troncata". Per leggere interamente la notizia sarà necessario cliccare sul tasto "continua a leggere". Ciò permetterà di ospitare più notizie e più a lungo sulla home page. Da ricordare che sotto ogni post è indicata la classificazione per argomento della notizia e quindi cliccando sull'argomento possono vedersi le notizie precedenti relative all'argomento stesso.

lunedì 7 dicembre 2015

Il servizio del segretario per una parte dell'anno «taglia» anche i diritti di rogito

L'ammontare dei diritti di rogito che un Comune o una Provincia deve liquidare al segretario va fissato in relazione al trattamento economico percepito per il periodo in cui è stato in servizio e non si deve fare riferimento al compenso che gli spetta su base annua.
È questo il principio stabilito dalla sentenza della quinta sezione del Consiglio di Stato n. 5183/2015 (su cui si veda anche Il Quotidiano degli enti locali e della Pa del 18 novembre). (...)

Assunzioni, la Corte dei conti apre sull'utilizzo «libero» dei resti del turn over

Si è aperto un contrasto fra le sezioni regionali di controllo della Corte dei Conti sul modo con cui utilizzare i resti derivanti dalle capacità assunzionali del triennio precedente. In particolare, per le sezioni della Puglia e della Lombardia questa possibilità non è soggetta al vincolo in base al quale l'assunzione dovesse essere prevista nella programmazione del fabbisogno, mentre per la sezione della Campania occorre soddisfare questo requisito. Va ricordato che nel dettato legislativo non è prevista, neppure in modo indiretto, la necessità di rispettare questo elemento. È invece acquisito, sulla scorta delle indicazioni della circolare n. 1/2015 della Funzione Pubblica e degli Affari Regionali, della deliberazione 26/2015 della sezione Autonomie della Corte dei Conti e del parere dell'Anci, che queste risorse possono essere utilizzate per effettuare assunzioni con procedure ordinarie, quindi senza doversi limitare a quelle del personale in sovrannumero degli enti di area vasta. (...)

Personale: ANCI, necessario sblocco turn-over in legge stabilità

L’ANCI lancia un forte richiamo al Parlamento e al Governo, affinché sia ripristinato il regime di progressivo sblocco del turn over del personale degli enti locali, affermato solo pochi mesi fa e oggi rimesso in discussione dalle misure previste dalla Legge di stabilità. Misure che vanno corrette, per garantire l’assolvimento dei servizi essenziali ai cittadini ed evitare una nuova precarizzazione del pubblico impiego, contrastata da corrette scelte del legislatore di recente. (...)

Lo stato dell’arte della legge 7 aprile 2014, n. 56,recante “Disposizioni sulle città metropolitane, sulle province, sulle unioni e fusioni di comuni”

Pubblicato sulla rivista on line Federalismi.it un articolo di Simone Neri dal titolo Lo stato dell’arte della legge 7 aprile 2014, n. 56, recante “Disposizioni sulle città metropolitane, sulle province, sulle unioni e fusioni di comuni”.

venerdì 4 dicembre 2015

Relazione annuale del Responsabile della prevenzione della corruzione: proroga al 15 gennaio 2016 del termine per la pubblicazione


Tenuto conto degli indirizzi in essa contenuti e per consentire ai Responsabili della Prevenzione della corruzione (RPC) di svolgere adeguatamente tutte le attività connesse alla predisposizione dei Piani di Prevenzione della corruzione entro il 31 gennaio 2016, l’Autorità ha valutato opportuno prorogare al 15 gennaio 2016 il termine ultimo per la predisposizione e la pubblicazione della Relazione annuale che i RPC sono tenuti ad elaborare ai sensi dell’art. 1 co. 14 della legge 190/2012.

                                                   Raffaele Cantone
(...)

Legge di stabilità: ANCI preoccupata per emendamento su una nuova ricomposizione degli organi nei Comuni fino a 10.000 abitanti

Desta forte preoccupazione l’emendamento su una nuova ricomposizione degli organi nei Comuni fino a 10.000 abitanti. Sarebbe la terza volta in tre anni”. Lo dichiarano Massimo Castelli, sindaco di Cerignale e Roberto Pella, sindaco di Valdengo, rispettivamente Coordinatore nazionale ANCI piccoli Comuni e Vicepresidente ANCI in rappresentanza dei Comuni di minore dimensione demografica. (...)

L'11 dicembre 2015 presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università "La Sapienza" di Roma convegno su “Corruzione e pubblica amministrazione”

Il giorno 11 dicembre 2015, a partire dalle ore 9.30, nell'Aula Calasso della Facoltà di Giurisprudenza dell'Università "La Sapienza" di Roma, si terrà un Convegno su “Corruzione e pubblica amministrazione” che vede la partecipazione di qualificate figure istituzionali specificamente competenti nel settore. (...)

giovedì 3 dicembre 2015

Legittima la sospensione dei concorsi per agenti di polizia locale (TAR Lazio - Latina sent. n. 772/2015)

In altro post dal titolo Niente resti assunzionali per la Polizia municipale avevamo segnalato che la Corte dei conti lombarda con il parere 416/2015 ha escluso che i Comuni possano avvalersi dei resti assunzionali non utilizzati per le cessazioni del triennio 2011/13 per assumere nei corpi di Polizia municipale, dal momento che la disciplina dettata dall'articolo 5, del Dl 78/2015 per l'assorbimento del personale provinciale è di carattere speciale. (...)

Dossier di ANCI Veneto sulla fruizione dei permessi da parte degli amministratori locali ex art. 79, D.L.gs. 267/2000

Gli amministratori degli Enti Locali, lavoratori dipendenti, hanno diritto a fruire dei permessi dal servizio, retribuiti, per la partecipazione alle riunioni di Consigli, Giunte e Commissioni secondo quanto disciplinato dall’art. 79 del D. Lgs. 267/2000. I permessi retribuiti e non retribuiti previsti dall’art. 79 costituiscono un diritto del lavoratore-amministratore pubblico; la loro fruizione non è subordinata alla preventiva valutazione discrezionale del datore di lavoro né può essere causa di provvedimenti discriminatori sul lavoratore o che incidano negativamente sulle mansioni assegnate o sulle prospettive di carriera nell’ambito dei contratti di lavoro. (...)

Orientamenti della giurisprudenza amministrativa sul(la figura del) presidente del consiglio comunale

Pubblicato sulla rivista diritto.it un articolo di Panozzo Rober dal titolo Orientamenti della giurisprudenza amministrativa sul(la figura del) presidente del consiglio comunale. (...)

mercoledì 2 dicembre 2015

Dossier UPI sulle norme di interesse delle Province nella Legge di stabilità 2016

L'UPI ha predisposto un Dossier sulle norme contenute nel DDL di stabilità approvato in prima lettura dal Senato di interesse per le Province.

Si tratta di un estratto del Dossier predisposto dall'Ufficio dalla Camera dei Deputati. (...)

Funzioni e servizi comunali: audizione del Sottosegretario Bocci prevista per giovedì alle 14

Giovedì 3 dicembre, alle ore 14, la Commissione Affari costituzionali svolgerà l'audizione del Sottosegretario per l'Interno, Gianpiero Bocci, nell'ambito dell'indagine conoscitiva sulla gestione associata delle funzioni e dei servizi comunali. L'appuntamento sarà trasmesso in diretta webtv. (...)

Regioni: audizione su gestione associata comuni


Come anticipato in un precedente post, mercoledì 2 dicembre, la Commissione Affari costituzionali, nell'ambito dell'indagine conoscitiva sulla gestione associata delle funzioni e dei servizi comunali, ha svolto l'audizione dei rappresentanti della Conferenza delle Regioni. (...)

martedì 1 dicembre 2015

Corte dei Conti: audizione sulla gestione associata delle funzioni e dei servizi comunali

Audizione della Sezione delle Autonomie presso la Commissione Affari Costituzionali della Camera dei deputati che sta svolgendo un'analisi conoscitiva sulla gestione delle funzioni e dei servizi comunali. (...)

Bando aree degradate: prorogato al 2 dicembre il termine per la presentazione delle domande

Il termine di presentazione delle domande relative alla partecipazione dei Comuni al Bando per la presentazione di proposte per la riqualificazione delle aree urbane degradate è stato prorogato al 2 dicembre. La decisione è stata presa oggi dalla Presidenza del Consiglio a causa di motivi tecnici connessi al funzionamento della casella mail Pec di ricezione delle proposte. (...)

Audizioni sui servizi comunali – Mercoledì dalle 14 diretta webtv

Mercoledì 2 dicembre, la Commissione Affari costituzionali, nell'ambito dell'indagine conoscitiva sulla gestione associata delle funzioni e dei servizi comunali, svolgerà le seguenti audizioni: 
ore 14,00 i rappresentanti della Conferenza delle Regioni; 
ore 14,30 il sottosegretario di Stato agli affari regionali, Gianclaudio Bressa. 
L'appuntamento sarà trasmesso in diretta webtv.

lunedì 30 novembre 2015

Dopo il caso Sanremo via libera dell'Anac al segretario anti-corruzione e responsabile dei procedimenti disciplinari

Il segretario generale di un Comune può cumulare le funzioni di responsabile della prevenzione della corruzione e di responsabile dei procedimenti disciplinari, anche in ragione della sua situazione di soggetto super partes.(...)

Segretario generale, direttore generale e dirigente apicale

Sul sito dell'Associazione Vighenzi è pubblicato un articolo di di Antonio Purcaro - Segretario generale del Comune di Treviglio (Bergamo), e Immacolata Gravallese - Avvocato, Segretario generale del Comune di Brignano Gera d’Adda (Bergamo) tratto da Azienditalia - Il Personale 12/2015 dal titolo Segretario generale, direttore generale e dirigente apicale. (...)

Il cittadino-utente delle informazioni pubbliche.Linee di tendenza dal D.lgs. n. 33/2013 sino alla “Riforma Madia"

Pubblicato sulla rivista on line Federalismi.it un articolo di Marta Cerioni, Assegnista di ricerca in Diritto pubblico - Università Politecnica delle Marche, dal titolo Il cittadino-utente delle informazioni pubbliche. Linee di tendenza dal D.lgs. n. 33/2013 sino alla “Riforma Madia". (...)

Niente resti assunzionali per la Polizia municipale

La Corte dei conti lombarda con il parere 416/2015 esclude che i Comuni possano avvalersi dei resti assunzionali non utilizzati per le cessazioni del triennio 2011/13 per assumere nei corpi di Polizia municipale, dal momento che la disciplina dettata dall'articolo 5, del Dl 78/2015 per l'assorbimento del personale provinciale è di carattere speciale. (...)

domenica 29 novembre 2015

Madia: in Italia la riforma più importante è quella sulla fiducia


In argomento si veda anche il precedente post Pubblica amministrazione, per riformarla serve fiducia. (...)

Piano Nazionale Anticorruzione 2015 - Webinari IFEL il 1 dicembre sui soggetti interni

Secondo appuntamento dedicato all’analisi dell’aggiornamento del PNA 2015 pubblicato con la Determinazione ANAC n. 12 del 28 ottobre 2015.

Il webinar mette a fuoco i compiti, le responsabilità e il rafforzamento dei ruoli dei soggetti interni (task force anticorruzione) nella strategia di prevenzione, come delineati dall’aggiornamento del PNA 2015 e ha l'obiettivo di consentire ai Responsabili della prevenzione delle singole amministrazioni di procedere ad un adeguato aggiornamento del proprio PTPC. (...)

Piano Nazionale Anticorruzione 2015 - Materiali IFEL sul seminario "Continuità e perfezionamento della strategia di prevenzione"

Si è svolto il 25 novembre un seminario webinar, organizzato dall'IFEL, dal titolo "Piano Nazionale Anticorruzione 2015 - Continuità e perfezionamento della strategia di prevenzione".
Si tratta del primo appuntamento dedicato all’analisi dell’aggiornamento del PNA 2015 pubblicato con la Determinazione ANAC n. 12 del 28 ottobre 2015.
Questi i relatori:

Daniela Bolognino (Avvocato, Professore incaricato di Contabilità di Stato presso l’Università degli Studi Roma Tre ed esperta di diritto amministrativo e lavoro pubblico);
Massimo Di Rienzo (esperto in materia di Integrità, Trasparenza, promozione dell'etica e della legalità nella Pubblica Amministrazione).
Qui i materiali del webinar:
Il 1 dicembre è previsto il secondo appuntamento dal titolo "Continuità e perfezionamento della strategia di prevenzione: i soggetti interni".

Convertito il DL 154/2015 recante disposizioni urgenti in materia economico-sociale

L'Aula mercoledì 25 novembre ha approvato definitivamente il ddl n. 2124, di conversione del decreto-legge 154/2015, recante disposizioni urgenti in materia economico-sociale.
Qui i link ai seguenti atti:

venerdì 27 novembre 2015

ANCI: l’”anno solare” decorre con il contratto per gli stagionali di polizia municipale

Molti comuni si sono rivolti all’ANCI per chiedere indicazioni circa le corrette modalità per procedere, con l’approssimarsi della stagione invernale, al reclutamento di personale stagionale di polizia municipale.
La genesi della norma
Occorre ricordare in premessa come il decreto legge n. 78/2015 abbia introdotto, all’art. 5, misure finalizzate alla ricollocazione del personale di polizia provinciale. Si tratta di una previsione che ha generato da subito difficoltà applicative, tenendo conto peraltro che la norma implicava in origine un divieto assoluto per i Comuni di procedere ad assunzioni a qualsiasi titolo per le funzioni di polizia locale. Accogliendo le richieste dell’ANCI (si veda Quotidiano Enti Locali del 28 luglio 2015) in sede di conversione del decreto-legge è stata introdotta una deroga al divieto, nei termini che seguono: “Sono fatte salve le assunzioni di personale a tempo determinato effettuate dopo la data di entrata in vigore del presente decreto, anche se anteriormente alla data di entrata in vigore della relativa legge di conversione, per lo svolgimento di funzioni di polizia locale, esclusivamente per esigenze di carattere strettamente stagionale e comunque per periodi non superiori a cinque mesi nell'anno solare, non prorogabili”.
La decorrenza dell’”anno solare”
Rispetto a questa formulazione i Comuni interessati da esigenze di stagionalità hanno evidenziato la necessità di chiarire come debba intendersi l’espressione “anno solare”, se cioè lo stesso debba farsi decorrere dal 1 gennaio 2015, in tal caso prendendo in considerazione anche eventuali periodi di lavoro prestati dagli agenti stagionali prima dell’entrata in vigore della nuova disciplina.
Sul punto l’ANCI , con la nota del 26 novembre 2015, ha chiarito, facendo riferimento ad orientamenti consolidati del Giudice del lavoro e alla prassi amministrativa del Ministero del Lavoro e delle politiche sociali, che l’espressione “anno solare” designa il periodo intercorrente tra un qualsiasi giorno dell’anno e il corrispondente giorno dell’anno successivo, in ciò distinguendosi dall’ “anno civile” che invece intercorre dal 1° gennaio al 31 dicembre di ciascun anno (Cass. n. 14431/2015; Cass. n. 6599/1993, Cass. n. 5959/1995 e Cass. n. 13396/2002; Circolare del Ministero del Lavoro e politiche sociali, n. 32/2012).
L’accordo sulle modalità applicative dell’art. 5
Altri importanti aspetti applicativi sono stati chiariti con l’accordo per l’applicazione dell’art. 5 del decreto legge n. 78/2015, sancito tra Governo, Regioni ed Enti locali nella Conferenza Unificata del 5 novembre scorso (si veda Quotidiano Enti Locali del 9 novembre 2015).
Fonte: ANCI.
In argomento su questo blog si vedano i precedenti post:

Gestioni associate: ANCI richiede nella legge di stabilità la nuova governance dei territori

Pubblicato sul sito ANCI un intervento di Daniele Formiconi, Responsabile dell'Area Affari istituzionali, Personale e Relazioni Sindacali Piccoli Comuni, Unioni, Associazionismo, Fidelizzazione Comuni associati Anci, dal titolo che di seguito riportiamo.
Comuni più uniti e più forti: questo il tema del seminario di studio organizzato ieri dall'Anci con i principali rappresentanti delle istituzioni interessate. Un importante momento di riflessione che arriva nel momento in cui la legge di Stabilità approda alla Commissione bilancio della Camera, con le richieste dell'associazione sulle gestioni associate.
Per tutti i Comuni, non solo quelli piccoli, le gestioni associate sono un'opportunità da cogliere attraverso le convenzioni, le Unioni e le fusioni, come previsto dalla legge 56/2014. Il criterio demografico va sostituito con quello di bacino adeguato e omogeneo individuato dalle assemblee dei Sindaci congiuntamente alle funzioni da associare e premiando le realtà più virtuose. Si riassume così la proposta di autoriforma predisposta dall'Anci tenendo conto dei contenuti del "Manifesto di Cagliari" su un tema sempre più centrale nel riordino della governance locale.
La riflessione promossa dall'Anci nasce dall'esigenza di completare con urgenza, quindi nella legge di stabilità o in altro provvedimento utile, il disegno delle riforme e della nuova governance dei territori.
In tal senso, l'associazione ha già presentato una proposta di autoriforma che darebbe vita a governi del territorio più efficienti ed efficaci nella gestione di servizi e funzioni comunali, potendo ottenere anche economie di scala nel medio periodo, proprio perché alla base di questi processi ci devono essere i territori a indicare gli "ambiti adeguati" nei quali realizzare le forme di cooperazione più funzionali.
Tutto ciò avendo riscontrato che l'impianto attuale – a cinque anni dalla sua prima definizione - è fondato sull'obbligatorietà di gestire insieme tutte le funzioni fondamentali entro il 31 dicembre, non sta dando i risultati immaginati dal legislatore e presenta problemi oggettivi.
Le richieste Anci
Occorre, quindi, un'iniziativa legislativa da adottare quanto prima per evitare il rischio di aver definito un pacchetto parziale di riforme che, dopo il nuovo Senato, gli enti di area vasta, le Città metropolitane e lo svuotamento delle Province, perderebbe efficacia a causa della mancata ridefinizione degli assetti di governance locale.
Per operare in tal senso, l'Anci sostiene innanzitutto la necessità di sospendere il termine che impone ai piccoli Comuni la gestione associata delle funzioni entro il prossimo 31 dicembre, ma non nel senso di un'ulteriore proroga. La sospensione è volta a impostare un percorso più ampio e organico di riforma, investendo le autonomie locali della responsabilità di individuare, in ciascuna area vasta ed entro pochi mesi, i bacini adeguati e omogenei per caratteristiche morfologiche e socio-economiche.
Il disegno proposto dall'Anci, inoltre, prevede anche una mirata semplificazione normativa e un programma di incentivi di tipo economico finanziario, nonché un successivo confronto sulle modalità di gestione associata delle funzioni, in modo da renderle il più possibile utili all'amministrazione efficiente dei territori.
Fonte: ANCI.

Armonizzazione contabile: Arconet indica gli adempimenti normativi per l’anno 2016

È stato pubblicato sul sito Arconet della Ragioneria Generale dello Stato un documento, approvato dalla Commissione Arconet nel corso della riunione del 21 ottobre scorso, concernente gli adempimenti degli enti territoriali per il 2016 in materia di armonizzazione contabile.
In particolare, nel 2016 i Comuni dovranno porre in essere i seguenti adempimenti, che si vanno ad aggiungere a quelli già posti in essere nel 2015:
- adozione degli schemi di bilancio e di rendiconto per missioni e programmi di cui agli allegati n. 9 e 10 al decreto legislativo n. 118 del 2011, che assumono valore a tutti gli effetti giuridici con riferimento all’esercizio 2016 e successivi;
- applicazione completa della codifica della transazione elementare ad ogni atto gestionale;
adozione del piano dei conti integrato di cui all’articolo 4 e allegato n. 6 del D. Lgs. n. 118 del 2011;
- adozione dei principi contabili applicati della contabilità economico patrimoniale e del bilancio consolidato, al fine di consentire:
- l’affiancamento della contabilità economico patrimoniale alla contabilità finanziaria, garantendo la rilevazione unitaria dei fatti gestionali, necessaria per l’elaborazione del rendiconto 2016, completo del conto economico e dello stato patrimoniale previsti dall’allegato n. 10 al D. Lgs. n. 118/2011;
- l’elaborazione del bilancio consolidato dell’esercizio 2016.
Tali adempimenti riguardano anche gli organismi strumentali degli enti territoriali, quali le istituzioni degli enti locali e gli enti strumentali in contabilità finanziaria degli enti locali.
Gli enti strumentali degli enti territoriali che adottano solo la contabilità economico patrimoniale, nel 2016 non sono invece tenuti ad adempimenti aggiuntivi rispetto al 2015.
Il documento specifica le diverse attività da porre in essere relativamente a ciascun adempimento precedentemente indicato.
Fonte: ANCI.
In argomento su questo blog:
Sul DUP si vedano in questo blog i seguenti post:

Riforma della Pa, così la direttiva del ministro Madia

Crescita, modernizzazione e semplificazione della macchina amministrativa all'insegna di trasparenza e prevenzione della corruzione, razionalizzazione e revisione della spesa: sono tre le aree strategiche da cui muovono le azioni per accelerare il processo di riforma e favorire la competitività del Paese individuate dal Governo. E seguendo questo percorso la Funzione pubblica emana la Direttiva generale per l'azione amministrativa e la gestione del dipartimento e dell'unità per la semplificazione e la qualità della regolazione per il 2015 con lo scopo di individuare i propri obiettivi strategici.
Inizia così l'articolo di Roberta Giuliani dal titolo Riforma della Pa, così la direttiva del ministro Madia pubblicato dal quotidiano del Sole24Ore Enti Locali & PA.
Qui il link alla Direttiva generale per l'azione amministrativa e la gestione del dipartimento della funzione pubblica e dell'unità per la semplificazione e la qualità della regolazione per l'anno 2015 (Registrata alla Corte dei Conti il 9 novembre 2015 - Reg.ne - Prev. n. 284).