Collepardo (Fr)

Collepardo (Fr)
Collepardo (Fr)

venerdì 8 luglio 2016

Nota lettura ed emendamenti Anci sul DL. 113/2016 recante "Misure finanziarie urgenti per gli enti territoriali e il territorio"

Pubblicata dall'ANCI la nota di lettura riguardante il DL. 113/2016 recante "Misure finanziarie urgenti per gli enti territoriali e il territorio". Nel corso corso di un’audizione presso la Commissione Bilancio della Camera sono state presentate da ANCI delle proposte emendative al Parlamento.

Servizio studi della Camera dei Deputati. Focus tematici: Disciplina degli enti locali

Pubblicato dal Servizio studi della Camera dei Deputati un approfondimento dal titolo "Focus tematici: Disciplina degli enti locali".
Questo l'indice delle schede di approfondimento:

mercoledì 6 luglio 2016

Atti del seminario ANCI “Il nuovo Codice degli appalti: cosa cambia per i Comuni”

Abbiamo dato notizia in un precedente post che il 6 luglio a Roma presso la sede Anci  si sarebbe svolta una giornata di studio e approfondimento dal titolo “Il nuovo Codice degli appalti: cosa cambia per i Comuni”.
Sono stati pubblicati gli atti della giornata sul sito ANCI.

Stop senza deroghe agli incentivi per la progettazione interna

Le attività di progettazione svolte da dipendenti delle amministrazioni pubbliche non possono essere remunerate con il sistema di incentivazione previsto dal nuovo codice dei contratti. L'Anac fornisce la prima interpretazione rilevante della nuova disciplina degli incentivi definita dall'articolo 113 del Dlgs 50/2016, esprimendo un'indicazione pienamente in linea con i principi definiti dalla legge-delega, eliminando molti dubbi sorti nelle prime settimane di vigenza della nuova norma in ragione della sua formulazione non lineare nei primi tre commi, che ha lasciato ipotizzare la continuità in via sostanziale con il quadro di riferimento previgente.

martedì 5 luglio 2016

Le audizioni sul DL. 113/2016 svolte dalla Camera dei Deputati

La Commissione Bilancio della Camera dei Deputati, nell'ambito dell'esame, in sede referente, del DL 113/2016 recante Misure finanziarie urgenti per gli enti territoriali e il territorio (C. 3926 Governo), ha svolto le seguenti audizioni:
ore 9 Massimo Luciani, professore ordinario di diritto costituzionale presso l'Università La Sapienza di Roma;
ore 9.30  rappresentanti di Anci;
ore 10     rappresentanti di Upi;
ore 11.00  Gaetano Armao, professore di contabilità pubblica presso l'Università di Palermo;
ore 11.30 Andrea Piraino, professore ordinario di diritto costituzionale presso l'Università di Palermo;
ore 12 rappresentanti della Conferenza delle regioni e delle province autonome.

Il testo dello schema di decreto legislativo recante il codice della giustizia contabile

Il Consiglio dei ministri, su proposta del Presidente Matteo Renzi ha approvato nella seduta del 30 giugno, in esame preliminare, il decreto legislativo relativo al Codice di giustizia contabile adottato ai sensi dell’articolo 20 della legge 7 agosto 2015, n. 124.
Dopo il Codice dei contratti pubblici, la “stagione dei codici” vede ora in dirittura di arrivo il primo Codice di giustizia contabile.
Il testo del provvedimento è stato ora trasmesso al Parlamento per i prescritti pareri.

Nota di lettura sullo schema di decreto legislativo recante testo unico sui servizi pubblici locali di interesse economico generale

Pubblicato un Dossier da parte del Servizio Bilancio del Senato contenente la nota di lettura riguardante lo schema di decreto legislativo recante testo unico sui servizi pubblici locali di interesse economico generale (Atto Governo n. 308).

Assenteisti. La Pa non perdonerà più? Riforma Madia: nuova procedura rischia di allungare i tempi e creare contenzioso

Dopo 5 cinque mesi di iter legislativo il decreto delegato sul licenziamento degli assenteisti è stato approvato definitivamente dal Consiglio dei Ministri nella seduta del 16 giugno, promulgato dal Presidente della Repubblica e infine pubblicato sulla Gazzetta ufficiale del 28 giugno. Il testo finale ha via via acquisito il parere dei sindacati (4 febbraio), quello della Conferenza unificata (3 marzo) e quello del Consiglio di Stato (16 marzo). L'ultimo passaggio è stato il parere delle Commissioni unificate di Camera e Senato dell'8 giugno che, peraltro, il 16 maggio avevano anche effettuato una audizione della Corte dei Conti. Da segnalare che il parere del Consiglio di Stato è rilasciato da una Commissione speciale, presieduta da Franco Frattini e appositamente costituita per la fase consultiva su tutti i decreti delegati ex lege 124/2015.

Lo strumento della delega legislativa e il caso della legge cd. “Madia”

Pubblicato sulla rivista on line Amministrazione in Cammino un articolo di di Danilo Capitanio, Simone Neri e Stefano Tanda dal titolo Lo strumento della delega legislativa e il caso della legge cd. “Madia”.

Seminario di aggiornamento "La nuova disciplina delle società a partecipazione pubblica"

Il 20 Luglio 2016 presso la “Sala Gonzaga” sita in Roma in Via della Consolazione n.4, si terrà un seminario di aggiornamento sul tema “La nuova disciplina delle società a partecipazione pubblica”, dalle ore 9:30 alle ore 13:30, che avrà come docente l’Avv. Harald Bonura.

Enti locali a rischio con rotazione dirigenti

Con una nota indirizzata al Presidente dell'Anac Raffaele Cantone, l'Anutel ha posto all'attenzione alcune casistiche che emergono nei Comuni, e che stanno incidendo anche negativamente sui bilanci degli stessi. Quale presidente dell'Anutel ho ritenuto di sottoporre il problema all'Anac, iniziando con l'analisi della legge 190/2012 sulla rotazione dei dirigenti, difatti, il testo di legge esprime più volte il concetto: nell'articolo 1, comma 4, lettera e), nell'articolo 1, comma 5, lettera b), e nell'articolo 1, comma 10, lettera b), dai quali emerge la volontà di contrastare la corruzione.

Nessun divieto per le società in house di operare fuori dell'ambito territoriale

Non c'è alcuna norma nella legislazione italiana che vieta alle società partecipate dalla pubblica amministrazione che gestiscono servizi pubblici locali di svolgere operazioni anche al di fuori dell'ambito territoriale di affidamento in house. L'ha spiegato il Tar di Genova al Comune di Rapallo nella sentenza n. 606/2016, depositata dalla seconda sezione il 10 giugno, che poi ha dato ragione nel merito a una Spa totalmente partecipata dal Comune di Genova e quindi annullato, in quanto «gravemente limitativa della concorrenza», la capacità tecnica pregressa fissata dal primo ente per partecipare a un appalto per la gestione quinquennale dei parcheggi a pagamento.

Audizione alla Camera: le proposte ANCI per migliorare gestione organizzativa e finanziaria dei comuni

Un pacchetto di proposte, da inserire nella legge di conversione del decreto enti locali, per permettere a Comuni e Città metropolitane di superare le attuali difficoltà normative e finanziarie che, nonostante lo stop ai tagli dell’ultima Legge di Stabilità, continuano ad appesantire la gestione organizzativa degli enti.

lunedì 4 luglio 2016

Dossier del Servizio Studi parlamentari: le modifiche introdotte al D.Lgs. 33/2013 ed alla L. 190/2012 dal Decreto Legislativo n. 97/2016

In un precedente post abbiamo dato notizia della pubblicazione, sulla Gazzetta Ufficiale n. 132 del 8 giugno 2016, del decreto legislativo n. 97 del 25 maggio 2016 avente ad oggetto "Revisione e semplificazione delle disposizioni in materia di prevenzione della corruzione, pubblicità e trasparenza, correttivo della legge 6 novembre 2012, n. 190 e del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33, ai sensi dell'articolo 7 della legge 7 agosto 2015, n. 124, in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche".

La riforma dei contratti pubblici. Il nuovo Codice e la disciplina attuativa - Materiali del Convegno svoltosi il 14 giugno

La Regione Lombardia ha messo a disposizione le slides relative agli interventi presentati nel corso dell'evento informativo "La riforma dei contratti pubblici. Il nuovo Codice e la disciplina attuativa", tenutosi presso l'Auditorium Testori di Palazzo Lombardia martedi 14 giugno 2016.

“Il nuovo Codice degli appalti: cosa cambia per i Comuni” - Giornata di studio il 6 luglio a Roma

“Il nuovo Codice degli appalti: cosa cambia per i Comuni”. E’ questo il titolo della giornata di studio e approfondimento che si terrà il prossimo 6 luglio a Roma presso la sede Anci di via dei Prefetti, 46 a partire dalle 9:30 e fino alle 13:30.

Gli incarichi di collaborazione coordinata e continuativa

Le amministrazioni pubbliche possono conferire incarichi di collaborazione coordinata e continuativa nello scorcio finale del 2016, anche se la durata eccede il termine del prossimo 1 gennaio, termine a partire dal quale per il legislatore matura il divieto di conferimento di nuovi incarichi di questa tipologia. Le amministrazioni devono comunque ricordare la assoluta necessità di rispettare i vincoli dettati dal legislatore e che vogliono impedire una utilizzazione in forma estensiva di questo istituto.

Le nuove sanzioni per la falsa attestazione della presenza

Con il D.Lgs. n. 116/2016 è previsto il licenziamento entro 30 giorni dei dipendenti che “truccano” i sistemi di rilevazione delle presenze per sé e per altri colleghi, nonché l’obbligo della loro sospensione immediata. Viene inoltre prevista la necessità di disporre immediatamente, entro 48 ore per la precisione, la irrogazione della sospensione del trattamento economico in godimento. Ed ancora sono disposte la maturazione di responsabilità amministrativa per la violazione del danno di immagine e la necessità di dovere dare corso al licenziamento in capo al dirigente e/o responsabile che non avvia il procedimento disciplinare o non lo conclude entro i termini o non irroga la sospensione. 
Sono queste le principali novità contenute nel D.Lgs. n. 116/2016 “Modifiche all'articolo 55-quater del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, ai sensi dell'articolo 17, comma 1, lettera s), della legge 7 agosto 2015, n. 124, in materia di licenziamento disciplinare”, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 149 del 28 giugno.