Collepardo (Fr)

Collepardo (Fr)
Collepardo (Fr)

sabato 7 dicembre 2019

Illegittima la mancata valutazione dei periodi di reggenza ai fini della sussistenza dei requisiti per partecipare al Se.F.A. 2019


Con ordinanza n. 5997 del 29 novembre 2019, il Consiglio di Stato si è espresso sulla correttezza dell’operato dell’Albo dei segretari che aveva ritenuto di non valutare, tra i requisiti per partecipare al Se.F.A. 2019, i periodi svolti come reggenti in sedi con popolazione compresa tra i 10.001 e i 65.000 abitanti.
Il supremo giudice amministrativo, seppure in sede cautelare, ha ritenuto ad un primo esame non corretto l’interpretazione fornita dall’Albo dei segretari comunali e provinciali.
Questa la massima della decisione che ho redatto.

Il podcast della Gazzetta #1 – Il rispetto delle quote rosa nella costituzione delle giunte comunali

Nel primo appuntamento del podcast della Gazzetta degli Enti Locali, con il nostro esperto Amedeo Scarsella, affrontiamo il tema delle norme relative alle “quote rosa” nella costituzione nelle giunte comunali, anche alla luce del parere del Ministero dell’Interno del 12 agosto 2019 e della recente sentenza del TAR Calabria, Catanzaro, Sez. I, sentenza 17 settembre 2019, n. 1578.

Il fondo e le incentivazioni previste da leggi

In attesa dei chiarimenti sulla applicabilità anche nel 2019 ed in caso di diminuzione del personale rispetto a quello in servizio nel 2018 delle previsioni dettate dall’articolo 33 del d.l. n. 34/2019, applicabilità che sembra esclusa per tutte e due le fattispecie dal DPCM sull’applicazione di tale disposizione per le regioni, le Corti dei Conti forniscono importanti indicazioni sulla costituzione del fondo, con particolare riferimento agli incentivi per le funzioni tecniche, a quelli che possono essere erogati per il personale impegnato in matrimoni al di fuori dei locali dell’ente e/o in ore ulteriori rispetto a quelle di ufficio.

giovedì 5 dicembre 2019

Pella: “Nel dl fiscale accolto emendamento per l’abrogazione di anacronistici tetti di spesa”

“L’accoglimento di questo emendamento è un grande risultato che deriva dal lavoro fatto in casa Anci e contenuto anche nella proposta di legge ‘Liberiamo i Sindaci’, da me presentata come primo firmatario ed ora in discussione alla Camera”. Così Roberto Pella, vicepresidente vicario dell’Anci, riferendosi all’emendamento, a sua firma, appena accolto al dl fiscale (AC 2220), attualmente all’esame della Commissione Finanze della Camera, che abroga alcuni tetti di spesa ormai anacronistici del dl 78/2010.

martedì 3 dicembre 2019

Oneri fiscali e contributivi connessi al pagamento dei diritti di rogito dopo la deliberazione n. 24/2019 della Sezione Autonomie: indicazioni operative

Con deliberazione n. 24/2019 la Sezione Autonomie della Corte dei conti è tornata nuovamente sul tema della corretta interpretazione dell’art. 10 del d.l. n. 90/2014, convertito con legge n. 114/2014, norma che ha modificato la disciplina dei compensi connessi all’attività rogatoria dei segretari comunali.

Questa volta il tema non ha riguardato l’individuazione dei segretari cui competono i diritti di rogito (questione che dopo aver dato luogo ad un forte contrasto interpretativo tra giudice contabile e giudice ordinario è stato risolto con deliberazione della Sezione Autonomie n. 18/2018 con la quale la Corte dei conti ha cambiato il proprio orientamento “restrittivo), ma il soggetto su cui gravano gli oneri previdenziali e fiscali relativi alle somme da erogare.
Anche sull’individuazione del soggetto su cui gravano gli oneri previdenziali e fiscali relativi alle somme da erogare per l’attività di rogito si registravano diverse interpretazioni.
Secondo una prima interpretazione, contenuta nella deliberazione della Sezione Autonomie della Corte dei conti n. 21/2015, le somme destinate al pagamento dei diritti di rogito devono intendersi al lordo di tutti gli oneri accessori connessi all’erogazione, ivi compresi quelli a carico degli enti.
La seconda interpretazione veniva, invece, inizialmente prospettata dai giudici del lavoro che iniziavano a pronunciarsi anche sul tema degli oneri fiscali e previdenziali connessi ai diritti di rogito (per un approfondimento del tema si rinvia all’articolo pubblicato sulla Gazzetta degli Enti Locali del 7 febbraio 2018 dal titolo IRAP e oneri riflessi sui compensi per diritti di rogito ai segretari), che giungevano a soluzioni diametralmente opposte a quelle cui era giunta la Sezione Autonomie della Corte dei conti, ritenendo che:

  • l’IRAP, non essendo un onere riflesso, non può gravare sul lavoratore dipendente in relazione ai compensi di cui è pacifica la natura retributiva;
  • gli oneri riflessi sulle somme da erogare a titolo di diritti di rogito devono essere ripartiti tra comune e segretario secondo le regole ordinarie, non sussistendo alcuna previsione normativa espressa che consenta di derogare a tali regole.

Giornata di Formazione dell'UNSCP Lazio il 20 dicembre a Valmontone: "C'è vita oltre la valutazione del rischio"

L'unione Nazionale dei Segretari Comunali e Provinciali – Unione Regionale del Lazio organizza per il 20 DICEMBRE dalle ore 9,30 alle ore 13,30 presso il del Comune di Valmontone – Palazzo Doria Pamphilj una giornata di formazione, specifica per i Segretari Comunali
C’E’ VITA OLTRE LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO !!!!
Riflessioni a margine del nuovo PNA 2019 e delle variabili applicative.
Relatori:
Andrea Ferrarini e Massimo Di Rienzo di Spazio Etico
Si specifica che la giornata di formazione è gratuita anche per i non iscritti all'Unione.