Collepardo (Fr)

Collepardo (Fr)
Collepardo (Fr)

venerdì 28 febbraio 2014

Sentenza del Consiglio di Stato n. 877 del 25/02/2014 sul contratto di Tesoreria e sulla possibilità di stipula di contratti finanziari con istituti finanziari diversi

La questione sottoposta all'esame del Consiglio di Stato concerne la possibilità per l'ente locale di utilizzare le proprie disponibilità finanziarie in modo diverso e maggiore dal semplice riconoscimento dell’interesse corrisposto dal tesoriere sulle somme depositate.

La conclusione cui arriva il Consiglio di Stato con la sentenza n. 877 del 25/02/2014 è la seguente: “Seppure deve ritenersi ammissibile la decisione dell’amministrazione di procedere alla stipula con istituti bancari, diversi dal tesoriere, di contratti di acquisto di titoli o di altri strumenti finanziari, il servizio di tesoreria non implicando in tal senso un diritto di esclusiva in favore del tesoriere stesso e non potendo escludersi che l’ente possa decidere di far fruttare le proprie disponibilità finanziarie in modo diverso e maggiore dal semplice riconoscimento dell’interesse corrisposto dal tesoriere sulle somme depositate (tali questioni peraltro non essendo neppure oggetto di effettiva controversie), non può tuttavia consentirsi che l’investimento avvenga, come nel caso di specie, attraverso la stipulazione di un contratto di deposito a termine, e cioè facendo fruttare le proprie finanze sostanzialmente attraverso le stesse modalità e nelle stesse forme del servizio di tesoreria, sovrapponendosi sostanzialmente a quest’ultimo e privando il tesoriere delle legittime aspettative sopra delineate (direttamente ed unicamente legate proprie alla svolgimento del servizio di tesoreria)”.

giovedì 27 febbraio 2014

Come inviare i link ai codici di comportamento all’Autorità

L'Autorità Anticorruzione ha comunicato sul proprio che "per motivi organizzativi, si avverte che i link ai codici di comportamento dovranno essere inviati all’Autorità da email semplice (no pec) esclusivamente all’indirizzo e-mail: codicicomportamento@anticorruzione.it"

mercoledì 26 febbraio 2014

Circolare dell'Agenzia delle Entrate sulle modifiche all'imposta di registro, ipotecaria e catastale sui trasferimenti immobiliari

In un precedente post sono state illustrate le novità in vigore dal 1 gennaio 2014 in ordine alle imposte di registro ipotecaria e catastale.
In quella sede si era evidenziato che "dal primo gennaio sono in vigore le nuove imposte di registro, catastale, ipotecaria ed Iva, sui trasferimenti immobiliari (in proposito può vedersi lo Studio n. 1011-2013/T prodotto dal Consiglio Nazionale del Notariato). Le nuove imposte si applicano quando le Pubbliche Amministrazioni, acquistano a titolo oneroso beni immobili, anche se l’atto conclude una procedura espropriativa".
L’Agenzia delle Entrate con la circolare n. 2 del 21 febbraio 2014 si è espressa sulle modifiche all'imposta di registro, ipotecaria e catastale relativa agli atti di trasferimento o di costituzione a titolo oneroso di diritti reali immobiliari a seguito dell’entrata in vigore, il 1° gennaio scorso, dell’art. 10 del D.lgs.14 marzo 2011, n. 23.

martedì 25 febbraio 2014

A Boville Ernica il 28 febbraio giornata di formazione sulla Legge anticorruzione

A Boville Ernica, bellissimo borgo ciociaro, il 28 febbraio si terrà una giornata di formazione dal titolo "La L. 190/12 il contrasto alla corruzione nella p.a.".
Salgono in cattedra due valenti colleghi, Mara Romano, Segretario Comunale presso il comune di Lariano (RM) e Mauro Andreone, Segretario Generale presso la segreteria convenzionata di Boville Enica e Campoli Appennino (Fr).
Allegato il
programma della giornata di formazione.
Il lavori saranno aperti dal saluto del Sindaco del Comune di Boville Ernica Piero Fabrizi.
La partecipazione è gratuita, ma occorre la preventiva conferma della partecipazione a causa dei posti limitati al seguente indirizzo email: sindaco@comune.boville-ernica.fr.it

Approfittando dell'evento, ho provveduto a modificare l'immagine di copertina del blog. In pochi sono a conoscenza che a Boville Ernica c'è un'opera di straordinaria bellezza ed importanza: l'Angelo di Giotto, un’opera unica per la storia dell’arte pittorica e del mosaico italiano.

XX Congresso U.N.S.C.P.: i contenuti dell'intervento dell'Unione del Lazio

Dopo qualche minuto dalla pubblicazione da parte di Grazia Trabucco della foto durante il mio intervento al XX Congresso U.N.S.C.P., il mio collega fraterno Franco Loi mi ha mandato un sms dal seguente tenore "Ho visto la foto dell'intervento... si, ma cosa hai detto?". Non avendo ricevuto risposta, perchè tramite sms mi sembrava estremamente difficile soddisfare la sua richiesta, il caro Franco ha riprovato utilizzando altri strumenti di comunicazione, fino ad arrivare, nella nostra quotidiana telefonata di lunedì, a sospendere ogni altro argomento, in quanto voleva sapere cosa avevo detto venerdì al Congresso. Quando si dice badare alla sostanza e non all'apparenza, mi viene subito in mente Franco, che, lo dico soltanto per i colleghi "criticoni", è una persona serissima.

Fatta questa premessa, mi sembra opportuno, per i colleghi del Lazio non presenti in quella fase congressuale, dare brevemente conto del mio intervento, ovviamente ispirato agli spunti ed alle osservazioni emerse nel corso dell'Assemblea Regionale del 18 dicembre scorso.
In particolare, dopo aver ritenuto condivisibile il documento programmatico presentato da Ricciardi, ho suggerito le seguenti integrazioni al programma:
1. Maggiore attenzione all'aspetto relativo alla comunicazione. In questa direzione ho proposto al Segretario Nazionale, che nel suo documento programmatico ha preannunciato di voler organizzare la Segreteria attribuendo ai Vicesegretari aree tematiche di attività, di attribuire ad un Vicesegretario il compito di migliorare gli aspetti comunicativi del Sindacato, creando anche le dovute integrazioni ed interazioni tra il sito internet ed i social network. 
2. Nel corso dell'Assemblea Regionale del 18 dicembre scorso erano emerse delle criticità nella gestione dell'Albo da parte delle Prefetture. Nel documento conclusivo dell'Assemblea si legge: "La soppressione dell’Agenzia autonoma per la gestione dei segretari comunali e provinciali ha comportato la cessazione dei Consigli di Amministrazione, sia quello presso la sede nazionale, sia quelli insediati presso le sezioni regionali, all'interno dei quali vi erano rappresentanti della categoria. I Consigli di amministrazione, con il prezioso e costante contributo dei colleghi, garantivano la funzionalità del sistema, assicurando costantemente un raccordo tra i segretari comunali, le amministrazioni locali ed il soggetto gestore dell'Albo. Il venir meno dell'Agenzia impone un nuovo compito al Sindacato: costituire l'unico punto di raccordo tra la categoria ed il soggetto gestore dell'Albo. Da qui la necessità di individuare delle forme di collaborazione e confronto con l'attuale soggetto che gestisce l'Albo regionale, ossia la Prefettura di Roma. Appare, infatti, non più rinviabile un confronto sulle sedi di segreteria vacanti e sulle misure da adottare per l'immissione in servizio dei Coa4".
Nel corso degli interventi congressuali molti rappresentanti dei territori dai loro interventi hanno fatto emergere problematiche riguardanti la gestione dell'Albo in diverse regioni. Da qui la mia proposta di esaminare attentamente, a livello di Segreteria Nazionale, il fenomeno, al fine di coordinare le azioni delle varie Unioni Regionali. Questa attività potrebbe essere seguita da un Vicesegretario, al pari di quanto suggerito per la comunicazione.
Su entrambi i punti il Segretario Nazionale Alfredo Ricciardi, a margine del Congresso, ha assicurato il suo impegno.

La cd. legge anticorruzione: il ruolo del Segretario comunale o provinciale

Pubblicato sulla rivista elettronica "Il diritto amministrativo" un contributo di Michele Tipaldi  dal titolo "La cd. legge anticorruzione: il ruolo del Segretario comunale o provinciale".

Qui il link all'articolo.

lunedì 24 febbraio 2014

XX Congresso U.N.S.C.P. - Il comunicato sugli esiti del Congresso del Segretario Nazionale Alfredo Ricciardi

Il Segretario Nazionale dell'Unione Nazionale Segretari Comunali e Provinciali Alfredo Ricciardi, rieletto con 430 voti, ha pubblicato in data odierna una nota sugli esiti del XX Congresso U.N.S.C.P.

Il link al
testo integrale del comunicato.

domenica 23 febbraio 2014

Un blog ideato, nato e sviluppato con il contributo di sole persone serie

Grazie al contributo soprattutto dei colleghi del Lazio (ma non solo) siamo giunti a circa 5.000 visualizzazioni di pagine in soli due mesi di apertura del Blog dei Segretari comunali e provinciali del Lazio.
In questo breve periodo abbiamo ricevuto numerosi attestati di gradimento da parte di colleghi e da parte di cittadini attenti. Il blog, nato dall'idea avanzata all'interno di Assemblee dell'Unione Regionale del Lazio, si proponeva l'obiettivo di creare una comunità che permettesse di "uscire" dall'isolamento in cui ogni Segretario è ontologicamente tenuto a lavorare. I risultati sono sotto gli occhi di tutti ed il fatto che in alcune regioni si stia pensando di creare qualcosa di simile è probabilmente la dimostrazione più bella che si tratta di un'idea vincente. Anche se gran parte dei contenuti sono stati scritti dalla stessa persona, non sarà sfuggito ai più attenti che lo stimolo continuo ad aggiornare i contenuti del blog è venuto in più occasioni da diversi colleghi. Tra questi c'è un occhio particolarmente attento, acuto e fortemente critico, che non manca mai di guardare il blog ed i suoi contenuti, con l'unico obiettivo di aiutarci a migliorare. Questo occhio attento mi faceva notare qualche giorno fa un grande limite del blog: l'archiviazione delle notizie in base all'esclusivo criterio cronologico faceva perdere utilità ai post scritti in precedenza, che però potevano avere contenuti ancora utili. Non sono un informatico, ma ho cercato in ogni modo di risolvere il problema e credo di esserci riuscito, con la creazione di un indice per argomenti, che potete vedere nella parte destra. Credo che questa soluzione garantirà una migliore consultazione nel tempo delle pagine del blog.
Altra critica riguarda la foto di apertura, che se poteva andare bene all'inizio, oggi probabilmente andrebbe sostituita: rimango in attesa di contributi di idee per risolvere anche questa segnalazione.
Prima di concludere, però, ho bisogno di togliermi un piccolo sassolino dalla scarpa. Da qualche giorno su un forum di colleghi abbiamo ricevuto delle critiche, che lungi dall'essere costruttive, mirano a screditare le persone che scrivono su questo blog. Prima un discutibile attacco che partendo dalle nostre posizioni sull'emendamento al DDL Delrio giungeva a toccare le persone che avevano determinate idee. Poi una frase, all'interno di un dibattito relativo alle tesi congressuali di Ricciardi, di questo tenore: "Provate a leggere il blog dei colleghi del Lazio http://segretaridellazio.blogspot.it/. Alcune sono persone sicuramente serie ed avvedute. [...]". Il collega che ha redatto questo post, credo fosse sicuramente convinto di manifestare un apprezzamento nei confronti di tutti noi, ma in realtà ha lasciato spazio ad un equivoco, che voglio spazzare via senza alcuna esitazione. Noi siamo TUTTE persone serie, abbiamo le nostre idee che possono non piacere, ma vi assicuro che siamo tutte persone perbene ed anche estremamente simpatiche ed accoglienti. Il collega in questione, se vorrà svelarsi anche inviandomi una mail, sarà nostro ospite in una prossima occasione conviviale ed avrà modo di persona di appurare quanto ho appena scritto.