Collepardo (Fr)

Collepardo (Fr)
Collepardo (Fr)

giovedì 24 gennaio 2019

Aggiornamento Piano triennale di prevenzione della corruzione per i Piccoli Comuni: le misure di semplificazione

Nell’aggiornamento del PNA 2018 è prevista un’importante misura di semplificazione per i Comuni con popolazione inferiore a 5mila abitanti che possono provvedere all’adozione del PTPC con modalità semplificate.

Le assunzioni di personale nell’anno 2019

Conferma dell’ampliamento delle capacità assunzionali da parte degli enti locali e delle regioni nel 2019 e modifica delle relative procedure, sia per la indizione dei concorsi sia per lo scorrimento delle graduatorie proprie che di altre pubbliche amministrazioni. Sono queste le principali indicazioni dettate dalla legge n. 145/2018, cd di bilancio 2019. Si deve evidenziare che sulla materia abbiamo ulteriori indicazioni contenute nel DL n. 113/2018, cd Salvini, per il personale della vigilanza e che, nel corso dell’esame parlamentare del DL n. 135/2018, cd semplificazioni, è stato previsto il ritorno alle progressioni verticali intese come concorso interamente riservato, anche se nel tetto del 50% delle assunzioni programmate.

Legge n. 145/2018, cd bilancio 2019: le principali disposizioni di interesse per il personale delle regioni e degli enti locali

Legge n. 145/2018, cd bilancio 2019: le principali disposizioni di interesse per il personale delle regioni e degli enti locali è il titolo di una sintesi delle norme di maggior interesse contenute nella Legge di bilancio 2019 riguardanti il personale a cura di Arturo Bianco.

Nuove norme sull’accesso all’impiego nella pubblica amministrazione, Decaro scrive a Bongiorno

Il presidente Antonio Decaro ha scritto alla ministra per la Pubblica amministrazione, Giulia Bongiorno, ponendo alcune criticità e offrendo alcune soluzione interpretative per orientare l’azione degli enti locali chiamati ad attuare le disposizioni della legge di bilancio riguardo all’accesso all’impiego presso le pubbliche amministrazioni e alla nuova disciplina di pensionamento.

“Pur condividendo la scelta di superare la reiterazione delle proroghe di graduatorie risalenti nel tempo – scrive Decaro – si evidenzia che permane l’esigenza di garantire un margine di flessibilità ai Comuni per fronteggiare le ipotesi imprevedibili di cessazione del personale in servizio: il mancato superamento del periodo di prova, le dimissioni volontarie, la mobilità verso altre amministrazioni”. Una flessibilità necessaria “per non pregiudicare la continuità nei servizi, in particolare i servizi alla persona come quelli educativi e sociali, a forte impatto sugli utenti e caratterizzati da esigenze sostitutive continue e non programmabili”.

Salvini scrive ai sindaci: dal Viminale un supporto concreto (FAQ e casella email dedicata)

Attivata, oltre alle faq, anche una e-mail per chiedere chiarimenti sul provvedimento che destina 400milioni ai comuni fino a 20mila abitanti
Il ministro Salvini ha scritto una lettera agli oltre settemila sindaci interessati dal provvedimento che ha assegnato 400 milioni, destinati alla messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e patrimonio comunale, ai comuni fino a 20.000 abitanti.

La nota Anci sulle risorse assegnate dalla Legge di Bilancio agli enti fino a 20 mila abitanti

Pubblicata sul sito dell'Associazione la nota esplicativa dell’Anci sul decreto del ministero dell’Interno che assegna ai Comuni fino a 20 mila abitanti i contributi, di cui alla legge di bilancio 2019, per investimenti sulla messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e patrimonio comunale, per complessivi 394.490.000,00 euro.

Riforma Tuel - Riunito tavolo tecnico, Pella: “Si sburocratizzino i Comuni, via troppe norme anacronistiche e inattuabili”

“La riforma del Testo unico degli Enti locali deve partire dalla necessità di imprimere subito un cambio di passo su norme che sono così anacronistiche da risultare inattuabili nella pratica quotidiana. La priorità è quella di liberare sindaci dai troppi vincoli burocratici, come Anci ha sollecitato con la sua proposta sostenuta da moltissimi amministratori”. Lo ha detto Roberto Pella, vice presidente vicario dell’Associazione e sindaco di Valdengo, al termine del tavolo tecnico-politico sulla riforma del Tuel che si è riunito stamani in sede di Conferenza Stato-Città. Al Viminale con Pella era presente anche Filippo Nogarin, sindaco di Livorno e vice presidente dell'Associazione.

lunedì 21 gennaio 2019

Le principali pronunce della Corte dei Conti dal 1° giugno al 31 dicembre 2018

Pubblicata dall'UPEL Varese la newsletter n. 1 del 16 gennaio contenente Le principali pronunce della Corte dei Conti dal 1° giugno al 31 dicembre 2018.

Funzioni tecniche, estratto conto, progressioni verticali e mobilità

Pubblicata sul quotidiano del Sole24Ore Enti Locali & PA la rubrica settimanale di Gianluca Bertagna con le indicazioni sintetiche delle novità normative e applicative intervenute in tema di gestione del personale nelle pubbliche amministrazioni.

Riscatto laurea: risparmio del 55%

Con il nuovo riscatto della laurea “light” introdotto dal Decreto Legge su reddito di cittadinanza e quota 100, nel 2019 un lavoratore di 44 anni con una retribuzione lorda imponibile di 35.000 euro otterrà un risparmio del 55% rispetto al riscatto ordinario. È il calcolo elaborato della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro sulla base delle misure del Decreto Legge reso noto dal governo.

Pensioni, sconti fiscali e anticipo per la liquidazione dei dipendenti pubblici

Da quest'anno per tutti i pensionamenti degli statali non ci sarà solo l'anticipo del Tfs grazie al prestito bancario agevolato ma anche una detassazione Irpef. Che va da un minimo dell'1,5% per le liquidazioni pagate entro 12 mesi dalla cessazione del servizio al 7,5% per quelle corrisposte dopo 60 mesi, e oltre, l'uscita dal lavoro. Uno sconto con “tetto” a 50mila euro. Ma questa non è la sola novità della versione finale del maxi-decreto su «quota 100» e reddito di cittadinanza che sale a 33 articoli, comprese una serie di nuove norme di copertura che prevedono prelievi aggiuntivi su giochi e scommesse. E che in settimana, dopo la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, comincerà il suo cammino parlamentare al Senato.

Garanzie procedurali e atti amministrativi a contenuto generale

Pubblicato sulla rivista Istituzioni del Federalismo un articolo di Monica Cocconi dal titolo Garanzie procedurali e atti amministrativi a contenuto generale.
Questo l'abstract:
Lo scritto affronta il tema della sussistenza e delle funzioni degli obblighi procedurali della partecipazione e della motivazione nell’attività amministrativa generale. Vi si sostiene che l’impianto complessivo della legge generale sul procedimento appare declinato nell’offrire, anche in tema di garanzie procedimentali, una disciplina procedurale del provvedimento singolare, pertanto le disposizioni contenute negli artt. 3, 13 e 24 della l. n. 241 del 1990 s.m. non sembrano affatto significare una loro preclusione nell’attività amministrativa generale quanto, piuttosto, il rinvio alle discipline speciali proprie di ciascuna funzione.