Collepardo (Fr)

Collepardo (Fr)
Collepardo (Fr)

giovedì 13 aprile 2017

Pubblicato un mio e-book dal titolo "Guida alla determinazione delle indennità degli amministratori locali"

Edito da Maggioli un mio e-book dal titolo Guida alla determinazione delle indennità degli amministratori locali, con esempi di calcolo per garantire l’invarianza della spesa imposta dalla Legge Delrio nel rispetto della deliberazione della Corte dei conti, Sezione delle Autonomie, n. 35/2016 (qui il link per l'acquisto dell'ebook, che, non serve dirlo, consiglio vivamente a tutti!).
Questa la descrizione della Guida sul sito Maggioli.
La legge 7 aprile 2014 n. 56 “Disposizioni sulle città metropolitane, sulle province, sulle unioni e fusioni di comuni” (cd. Legge Delrio) ha introdotto significative modifiche per quel che riguarda il numero degli amministratori dei Comuni con popolazione inferiore ai 10mila abitanti e le loro indennità. In particolare, in assoluta controtendenza rispetto alle normative precedenti, volte alla riduzione del numero degli amministratori locali, ha rimodulato in aumento la composizione degli organi per la fascia demografica dei comuni fino a 10mila abitanti (art. 1, comma 135, della l. 56/2014). I Comuni interessati dalla citata disposizione devono provvedere a rideterminare con propri atti gli oneri connessi con le attività in materia di status degli amministratori locali di cui al titolo III, capo IV, della parte prima del testo unico, al fine di assicurare l’invarianza della relativa spesa in rapporto alla legislazione vigente, previa specifica attestazione del collegio dei revisori dei conti (art. 1, comma 136, della l. 56/2014).
All’interno della Guida si fa il punto della situazione, individuando allo stato quello che appare il comportamento più corretto da tenere da parte delle amministrazioni, tenuto conto sia delle prossime elezioni amministrative, sia dell’opportunità che alla luce del nuovo quadro interpretativo gli enti verifichino la correttezza delle scelte precedentemente effettuate. L’invarianza della spesa va garantita mediante adozione di apposita deliberazione del Consiglio comunale, previa specifica attestazione del collegio dei revisori dei conti.
La Guida costituisce anche l’occasione per illustrare le recenti indicazioni della magistratura contabile in tema di rimborso delle spese di viaggio e di quelle legali sostenute dagli amministratori, nonché per l’esame delle decisioni riguardanti la legittimità di porre a carico della finanza pubblica gli oneri delle assicurazioni contro i rischi conseguenti all’espletamento del mandato degli amministratori.
AGGIORNATO A:
  • Deliberazione della Corte dei conti, Sez. Autonomie, 12 dicembre 2016, n. 35
  • Deliberazione Corte dei conti - Sez. Autonomie 29 dicembre 2016, n. 38

Sul sito anche una presentazione dell'autore.
Amedeo Scarsella Segretario comunale, docente in corsi di formazione ed autore di articoli su riviste specializzate in materia di diritto amministrativo e degli enti locali, con particolare riferimento alle tematiche dell’attività e dell’organizzazione amministrativa, del personale e della contabilità pubblica. 

mercoledì 12 aprile 2017

L'ANAC sospende l'obbligo di pubblicazione dei dati per tutti i dirigenti pubblici

L'ANAC con delibera numero 382 del 12 aprile 2017 ha deciso di sospendere l’efficacia della delibera n. 241/2017 “Linee guida recanti indicazioni sull’attuazione dell’art. 14 del d. lgs. 33/2013 «Obblighi di pubblicazione concernenti i titolari di incarichi politici, di amministrazione, di direzione o di governo e i titolari di incarichi dirigenziali» come modificato dall’art. 13 del d.lgs. 97/2016”, limitatamente alle indicazioni relative all’applicazione dell’art. 14 co. 1, lett. c) ed f) del d. lgs. n. 33/2013 per tutti i dirigenti pubblici, compresi quelli del SSN, in attesa della definizione nel merito del giudizio o in attesa di un intervento legislativo chiarificatore.

Le disposizioni in materia di enti territoriali contenute nel Decreto Legge approvato dal Governo

Il Consiglio dei Ministri tenutosi ieri ha approvato il Decreto Legge contenente "Disposizioni urgenti in materia finanziaria, iniziative a favore degli enti territoriali, ulteriori interventi in favore delle zone colpite da eventi sismici e misure per lo sviluppo".

Queste le disposizioni in materia di enti territoriali contenute nel Decreto.

Entro il 30 giugno l'invio della relazione sui controlli interni - Ecco le nuove Linee guida della Corte dei conti

Con deliberazione n. 5/2017 del 30 marzo della Sezione delle autonomie della Corte dei conti, ai sensi dell'articolo 148 del Tuel, ha approvato le nuove Linee guida ai fini della verifica del corretto funzionamento dei controlli interni degli enti locali per l'esercizio 2016, in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale.
Alle nuove Linee Guida si accompagna, con la consueta veste di questionario, lo schema di relazione che, anche per il 2016, i sindaci dei Comuni con popolazione superiore ai 15mila abitanti e i presidenti delle città metropolitane e delle province ancora in essere devono redigere, a dimostrazione dell'adeguatezza e dell'efficacia dei controlli interni.
La Relazione dovrà essere inviata entro il prossimo 30 giugno, utilizzando esclusivamente il file nel formato originale, pubblicato sul sito della Corte, per posta elettronica alla Sezione Autonomie (sezionedelleautonomie.controlli.interni2016@corteconti.it) nonché all'indirizzo delle Sezioni regionali competenti.

La Sezione autonomie della Corte dei conti si pronuncia sul'applicabilità del tetto al salario accessorio per gli incentivi ai tecnici

Con deliberazione n. 7/SEZAUT/2017/QMIG la Corte dei Conti, Sezione delle autonomie, si è pronunciata sulla disciplina degli incentivi per funzioni tecniche prevista dall'art. 113, comma 2, d.lgs. 18 aprile 2016, n. 50 e sull'applicabilità del tetto del salario accessorio previsto, all’art. 9, comma 2-bis, del d.l. 31 maggio 2010, n. 78, convertito in l. 30 luglio 2010, n. 122.
Queste le conclusioni cui è giunta la Sezione delle autonomie:

martedì 11 aprile 2017

Il Governo approva il DL con iniziative a favore degli enti locali: le misure sul turn over

Il Consiglio dei Ministri tenutosi oggi ha approvato il Decreto Legge contenente "Disposizioni urgenti in materia finanziaria, iniziative a favore degli enti territoriali, ulteriori interventi in favore delle zone colpite da eventi sismici e misure per lo sviluppo".
Qualche minuto fa, durante la conferenza stampa, Maria Elena Boschi ha confermato le indiscrezioni della vigilia, in merito allo sblocco del turn over, annunciato anche con un tweet dal Ministro Madia.

lunedì 10 aprile 2017

Pa: Fp Cgil, da Comuni a Province in 8 anni -105 mila lavoratori

Per effetto blocco turn over, governo riapra ingressi o a rischio servizi

Roma, 10 aprile - Una drastica riduzione di organico di circa 80 mila lavoratori dal 2010 al 2018 per quanto riguarda i Comuni e di oltre 25 mila per Province e Città metropolitane. È quanto risulta da una elaborazione della Fp Cgil Nazionale, condotta sui dati del Conto annuale dello Stato, alla vigilia del Consiglio dei ministri che dovrebbe dare il via libera al decreto Enti locali, con al centro il tema dello sblocco del turn over.

Personale - Nicotra (Anci): "Dati allarmanti anche da Cgil, serve turn over al 75% in dl enti locali"

“I dati allarmanti diffusi anche da Fp Cgil sulla drastica riduzione del personale dei Comuni confermano quanto Anci dice ormai da tempo e l’assoluta necessità di dare una risposta alla nostra richiesta di sbloccare il turn over al 75%, con un provvedimento da veicolare nel decreto Enti locali”. Lo afferma il segretario generale dell’Anci, Veronica Nicotra.

UNSCP Toscana: richiesta di un nuovo corso-concorso per segretari comunali e provinciali

Nel giorno in cui la FP CGIL ha pubblicato i dati sulla drastica riduzione del personale in servizio presso gli enti locali, appare utile ricordare l'iniziativa di alcune sezioni regionali, da ultimo la Toscana, dell'Unione Nazionale Segretari Comunali e Provinciali che hanno richiesto l'avvio di un nuovo corso-concorso per segretari comunali.
Questa la motivazione "stante la riduzione dei segretari in servizio, si ribadisce, a prescindere dall'introduzione di riforme della dirigenza pubblica, l'urgenza di calendarizzare, a brevissimo, un nuovo corso concorso per segretari comunali e provinciali che, unitamente a nuove regole e criteri di assegnazione agli albi regionali, sia in grado di assicurare piena funzionalità al sistema delle autonomie locali".

Responsabili Prevenzione Corruzione e Trasparenza. Il 24 maggio a Roma il terzo incontro nazionale con i Responsabili RPCT della PA. Lettera invito del Presidente Cantone

Il 24 maggio 2017 si svolge a Roma, presso il centro congressi della Banca d’Italia, in via Nazionale n. 190, dalle ore 9.00 alle ore 17.00, la Terza giornata nazionale di incontro con i Responsabili per la Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza (RPC) in servizio presso la pubblica amministrazione.

L’iscrizione all’evento sarà possibile inviando la richiesta, redatta utilizzando il format predisposto dall’Autorità, all’indirizzo incontro.RPCT@anticorruzione.it entro il 21 aprile 2017. Nella richiesta dovrà essere indicato il gruppo di lavoro di preferenza: RPCT: Obblighi di pubblicazione e FOIA; RPCT e Vigilanza ANAC in materia di prevenzione della corruzione; RPCT e Vigilanza ANAC in materia di imparzialità dei funzionari e di società in controllo pubblico.

Il punto sul procedimento amministrativo - Riprese video della prima sessione


Si è tenuto a Roma il 31 marzo 2017, presso il TAR del Lazio, l'incontro formativo dal titolo "Il punto sul procedimento amministrativo", organizzato dall’Ufficio Studi, massimario e formazione della giustizia amministrativa.
Nel video si riproducono i seguenti interventi:

Affidamento di servizi legali - L'ANAC avvia una consultazione on line (invio contributi entro il 10 maggio 2017)

Nell’ambito della propria attività istituzionale, l’Autorità ha ricevuto diverse richieste di chiarimenti in ordine alle procedure da seguire per l’affidamento dei servizi legali alla luce della nuova disciplina contenuta nel Decreto Legislativo 18 aprile 2016, n. 50. Pertanto, l’Autorità ritiene necessario elaborare un atto di regolazione ai sensi dell’art. 213, comma 2, del Codice, finalizzato a fornire indicazioni alle stazioni appaltanti sulle modalità di affidamento di tali servizi. A tal fine, si sottopone a consultazione pubblica, ai sensi del Regolamento dell’08/04/2015 recante la disciplina della partecipazione ai procedimenti di regolazione e del Regolamento del 27/11/2013 recante la disciplina dell’analisi di impatto della regolamentazione (AIR) e della verifica dell’impatto della regolamentazione (VIR), il documento prodromico all’adozione del predetto atto di regolazione, attraverso il quale l’Autorità intende acquisire il punto di vista dei soggetti interessati sugli argomenti ivi indicati. Si chiede, pertanto, di inviare osservazioni sulle proposte ivi contenute, indicare ulteriori elementi che si ritiene opportuno approfondire nell’atto di regolazione e proporre integrazioni su specifici aspetti.

domenica 9 aprile 2017

Il 28 aprile a Roma incontro formativo "La gestione del personale nel processo di riforma del pubblico impiego"

In un precedente post ho dato notizia dell'avvio di alcune iniziative di aggiornamento da parte dell’Associazione Machiavelli, in collaborazione con l’UNSCP - Unione Regionale dei segretari comunali e provinciali del Lazio.
La prima giornata di formazione si terrà il 28 aprile a Roma e avrà ad oggetto "La gestione del personale nel processo di riforma del pubblico impiego".
Questi i temi che verranno trattati nel corso della giornata formativa:
  • le ultime novità legislative: dirigenza, performance, responsabilità;
  • dotazioni organiche, assunzioni, turn over;
  • costituzione ed alimentazione del fondo, salario accessorio;
  • il sistema delle relazioni sindacali;
  • il contratto decentrato.
Alla giornata formativa possono partecipare gratuitamente i Segretari iscritti all'UNSCP del Lazio.
Gli altri interessati a partecipare possono farlo secondo le indicazioni in precedenza fornite.
Per ragioni organizzative si prega cortesemente di inviare la propria adesione al più presto.
Docente sarà Giuseppe Canossi.
Su questo blog si vedano alcuni suoi interventi in materia:

Premio 'Aldo M. Sandulli': consegna del premio 2017 e relazioni al convegno 'L'autotutela amministrativa tra tradizione e innovazione'

Pubblicate sul sito Federalismi.it le relazioni al convegno 'L'autotutela amministrativa tra tradizione e innovazione' svolto nell'ambito della consegna del Premio 'Aldo M. Sandulli' (anno 2017).

Queste le relazioni pubblicate degli interventi al Convegno 'L'autotutela amministrativa tra tradizione e innovazione':
  • Introduzione di Alessandro Pajno;
  • Il potere amministrativo di riesame per vizi originari di legittimità (Carlo Deodato);
  • Il potere amministrativo di revoca (Maria Immordino);
  • L'esecuzione coattiva delle pretese amministrative (Maria Letizia Guida);
  • Conclusioni di Alessandro Pajno

Codice Appalti: parere favorevole del Parlamento al decreto correttivo

Dopo i pareri, seppur “condizionati”, del Consiglio di Stato e della Conferenza Unificata Stato-Regioni, è arrivato il via libera del Parlamento al decreto correttivo al Codice Appalti.
Si tratta, tuttavia, di un’approvazione “condizionata” al recepimento di alcune modifiche al correttivo.

Elezioni Amministrative 2017. Elezione diretta del sindaco e del consiglio comunale. Istruzioni per la presentazione e l'ammissione delle candidature

Il Ministero dell'Interno in vista delle elezioni amministrative 2017, che si terranno nelle regioni a statuto ordinario domenica 11 giugno, eventuale turno di ballottaggio per l'elezione diretta dei sindaci avrà luogo domenica 25 giugno 2017, ha pubblicato le Istruzioni per la presentazione e l'ammissione delle candidature.

Anci, Finanza locale: Sospendere gli obblighi sulla nuova contabilità economico-patrimoniale

La semplificazione degli adempimenti contabili degli enti locali resta un miraggio e i Comuni subiscono in questo periodo una fortissima pressione. 
Alle difficoltà che investono gli enti che sono ancora alle prese con l'iter di approvazione del bilancio di previsione, si aggiungono quelle derivanti dalle novità relative alla presentazione dei rendiconti: quest'anno gli obblighi di presentazione dei rendiconti si aggravano, poiché la presentazione dell'intero bilancio in formato elettronico introdotta per la prima volta con il dl 113/2016, non ha ancora comportato l'abolizione della trasmissione al ministero dell'Interno dei "certificati" dei consuntivi, che resta obbligatoria.