Collepardo (Fr)

Collepardo (Fr)
Collepardo (Fr)

venerdì 4 aprile 2014

Consiglio di Stato sent. n. 1542/2014: autenticazione della firma non contestuale al compimento delle operazioni ad essa preordinate

L'art. 21, comma 2 del D.P.R. 445/2000 prevede che qualora l'autenticazione della sottoscrizione sia redatta da un notaio, cancelliere, segretario comunale, dal dipendente addetto a ricevere la documentazione o altro dipendente incaricato dal Sindaco, la stessa "è redatta di seguito alla sottoscrizione e il pubblico ufficiale, che autentica, attesta che la sottoscrizione è stata apposta in sua presenza, previo accertamento dell'identità del dichiarante, indicando le modalità di identificazione, la data ed il luogo di autenticazione, il proprio nome, cognome e la qualifica rivestita, nonché apponendo la propria firma e il timbro dell'ufficio".
E' valida l'autenticazione effettuata in un giorno successivo a quello dell'apposizione della firma (nel caso di specie 5 giorni)?
Il Consiglio di Stato con sentenza n. 1542 del 31/03/2014 ritiene valida l'autenticazione, tenuto conto delle circostanze del caso concreto, per le seguenti ragioni:
  • la prescrizione dell’art. 21, comma 2, del d.p.r. n. 445 del 2000, secondo cui l’autenticazione va redatta di seguito alla sottoscrizione, si riferisce alla continuità spaziale, onde evitare aggiunte nello spazio tra la dichiarazione e l’autenticazione e non implica invece anche l’immediatezza temporale della dichiarazione di autentica;
  • la circostanza che l’autenticazione sia avvenuta a distanza di tempo dal compimento delle operazioni preordinate all’autenticazione non ha rilevanza, in quanto la discrasia temporale non inficia la valenza giuridica dell’autenticazione.

Qui il testo della sentenza ed un commento di M. Atelli  dal titolo "L'autenticazione della firma può non essere contestuale".

giovedì 3 aprile 2014

Il DDL Delrio è legge

La Camera dei Deputati ha approvato in via definitiva il disegno di legge recante Disposizioni sulle città metropolitane, sulle province, sulle unioni e fusioni di comuni (approvato dalla Camera e modificato dal Senato) (C. 1542-B).
Il provvedimento è stato approvato con 260 voti favorevoli, 158 contrari e sette astenuti, senza ricorso alla fiducia, a differenza di quanto avvenuto la settimana scorsa al Senato. Contro il ddl Delrio hanno votato Fi, M5S, lega, Sel e Fdi.
Gli articoli di commento:

Auguri di buon lavoro dell'U.N.S.C.P. Lazio a Giovanni Spinella

Nel Congresso Regionale dell'U.N.S.C.P. - Unione Regionale della Sicilia, tenutosi lo scorso 29 marzo, è risultato eletto Segretario Regionale della Sicilia il Dr. Giovanni Spinella, collega validissimo e caro amico sia del sottoscritto che di Franco Loi.
A Gianni vanno i migliori auguri di buon lavoro sia miei che di tutta l'Unione Regionale del Lazio.

Anche i Segretari comunali possono richiedere le trascrizioni immobiliari on line

Altra segnalazione della collega Daniela Ventriglia relativa alla possibilità, con le nuove funzionalità dedicate ai registrati ai servizi Entratel e Fisconline, anche per i segretari comunali di evitare di recarsi presso gli uffici delle Conservatorie dei registri immobiliari per espletare gli adempimenti connessi alle trascrizioni.
Immobili senza segreti tramite i servizi telematici dell'Agenzia delle Entrate. Planimetria, rendita, classe e categoria catastale saranno accessibili gratuitamente attraverso i canali Entratel e Fisconline: il servizio di consultazione delle banche dati ipotecaria e catastale per tutti gli abilitati è stato disposto con il provvedimento del direttore dell'Agenzia delle Entrate dello scorso 4 marzo.
Stesso intento semplificativo, si legge nel comunicato stampa dell'Agenzia, per l'invio telematico con modello unico informatico degli atti alla Conservatorie dei registri immobiliari, esteso a tutti i pubblici ufficiali e agenti della riscossione dal provvedimento del direttore delle Entrate del 10 marzo 2014.

Progetto Anticorruzione Formez: aperte le iscrizioni online al primo percorso formativo integrato

La collega Daniela Ventriglia segnala che sul sito del Formez è pubblicata la notizia sulla possibilità di partecipare al primo ciclo dei 4 percorsi formativi integrati realizzato da Formez PA, nell’ambito delle attività della Linea B - Formazione e assistenza tecnica - del progetto “Interventi mirati al contrasto della corruzione nella Pubblica Amministrazione locale e centrale” e rivolto ai Responsabili della Prevenzione della corruzione, ai Responsabili per la Trasparenza, a tutti i Dipendenti Pubblici interessati ai temi trattati.
Il progetto "Anticorruzione" si propone di accompagnare l’implementazione delle misure contenute nella L. 190/2012, contribuendo a rendere il sistema amministrativo e le singole amministrazioni destinatarie maggiormente attive ed impegnate nell’adozione di politiche di prevenzione del fenomeno.
Qui il link per potersi iscrivere agli eventi.

martedì 1 aprile 2014

Il 10 aprile a Zagarolo (Rm) l'U.N.S.C.P. organizza una giornata di formazione sul ruolo del Segretario nella prevenzione della corruzione

L'Unione Nazionale dei Segretari Comunali e Provinciali – Unione Regionale del Lazio e Unione Provinciale di Roma - organizzano per il 10 Aprile dalle ore 9,30 alle ore 13,30 a Zagarolo – Palazzo Rospigliosi – sala del teatrino – una giornata di formazione, specifica per i Segretari Comunali, incentrata sul ruolo della leadership del Segretario nella sua nuova veste di Responsabile della Prevenzione della Corruzione.
GUIDARE VERSO L'INTEGRITA'
Relatore - Massimo Di Rienzo – FormezPA
Si specifica che la giornata di formazione è gratuita anche per i non iscritti all'Unione.
Possono partecipare gratuitamente anche i COA4, non ancora in servizio, e i COA5. Al termine dell'incontro ci sarà una colazione di lavoro a base di prodotti tipici locali, con oneri a carico dei partecipanti.
Per motivi organizzativi si richiede comunque di comunicare entro l'8 Aprile la propria partecipazione inviando una mail all’indirizzo urtesidaniela@alice.it.
In allegato l'abstract degli argomenti che verranno affrontati nel corso dell'incontro formativo.

DDL Delrio: i dossier del Servizio Studi della Camera dei Deputati

 Pubblicati sul sito della Camera dei Deputati due Dossier riguardanti il disegno di legge "Disposizioni sulle città metropolitane, sulle province, sulle unioni e fusioni di comuni" approvato dal Senato della Repubblica che ha assunto alla Camera il n. 1542-B.
Qui il
testo del provvedimento trasmesso alla Camera dei Deputati.

La Camera dei Deputati ha programmato i lavori per mercoledì 2 e giovedì 3 aprile, con eventuale prosecuzione venerdì 4.
Il Servizio studi della Camera ha pubblicato due dossier:
  • n. 44 (31 marzo 2014) Disposizioni sulle città metropolitane, sulle province, sulle unioni e fusioni di comuni - A.C. 1542-B - Elementi di valutazione sulla qualità del testo;
  • n. 77/2 (31 marzo 2014) Città metropolitane, province, unioni e fusioni di comuni - A.C. 1542-B - Schede di lettura.

Dalle schede di lettura è possibile leggere:
"Il comma 105, novellando il citato articolo 32 TUEL, modifica la disciplina del consiglio dell’unione, il cui numero dei componenti è definito nello statuto senza predeterminazione di limiti numerici ex lege; affida all’unione oltre alla potestà regolamentare anche quella statutaria e prevede che il presidente dell’unione si avvale obbligatoriamente del segretario comunale di uno dei comuni, come risulta da una modifica apportata nel corso dell’esame del Senato, in luogo della mera facoltà del presidente dell’unione di avvalersi per specifiche funzioni di un segretario dell'unione scelto tra i segretari dei comuni associati".
 
 

lunedì 31 marzo 2014

Privacy e politica: le regole del Garante per la Protezione dei dati personali

Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale la Delibera 6 marzo 2014 del Garante per la Protezione dei dati personali avente ad oggetto "Provvedimento in materia di trattamento di dati presso i partiti politici e di esonero dall'informativa per fini di propaganda elettorale".
In proposito si vedano anche i seguenti articoli:

Adeguati i diritti di protesto e le indennita' di accesso relative alla levata dei protesti cambiari

Con Decreto del Ministro di Grazia e Giustizia del 19 marzo 2014 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n.74 del 29-3-2014, si è proceduto all'adeguamento del diritto di protesto e delle indennità' di accesso relativi alla levata dei protesti cambiari.