Collepardo (Fr)

Collepardo (Fr)
Collepardo (Fr)

sabato 5 maggio 2018

L'impatto sui Comuni del regolamento europeo sulla privacy (ripresa video e slides seminario IFEL)

Qui la registrazione video relativa al webinar IFEL del 03 maggio 2018, dal titolo L'impatto sui Comuni del regolamento europeo sulla privacy.
Relatore: Avv. Fabio Di Resta.

Accordo UNSCP-UPEL: i segretari partecipano gratuitamente alla seconda rassegna di diritto pubblico dell'economia

Come scritto in un precedente articolo, dal 24 al 26 maggio 2018 si terrà a Varese (Piazza Litta, 2 - Centro Congressi Ville Ponti) la seconda rassegna di diritto pubblico dell'economia, evento organizzato da UPEL Varese, con il patrocinio, tra gli altri, dell'Unione Nazionali segretari comunali e provinciali (qui il programma integrale dell'evento). 
A tale evento parteciperanno le più alte cariche delle magistrature amministrative e contabili, rappresentanti di autorità indipendenti e tra i più autorevoli esponenti del mondo accademico e forense nazionale ed internazionale.

DPCM 24 Aprile 2018 di autorizzazione al Ministero dell’Interno ex Ages ad assumere 224 segretari comunali e provinciali

Con DPCM del 24 Aprile 2018 è stato autorizzato il Ministero dell’Interno ex Ages ad avviare le procedure volte all'assunzione di 224 Segretari comunali e provinciali.
Si ricorderà come il tema dell'immediata attivazione di un nuovo concorso era stato in più occasioni posto al centro dell'attenzione dall'Unione Nazionale Segretari comunali e provinciali. In particolare l'urgenza di avviare un nuovo concorso era stata evidenziata nella nota del 21 luglio 2017, inviata ai soggetti istituzionali coinvolti.
La notizia dell'approvazione da parte del Consiglio direttivo dell'Albo dello scorso novembre era stata accolta con soddisfazione dall'Unione, che in un recente incontro presso la sede del Ministero dell'interno, Albo nazionale dei segretari comunali e provinciali, convocato dal Prefetto Rita Piermatti, per discutere il tema delle attività di formazione per l'anno 2018, aveva ribadito l'importanza di fornire tempestive risposte alla richiesta di Segretari proveniente dal mondo delle autonomie.

Nuovo contratto, per i dirigenti pubblici aumenti da 232 euro

Partirà martedì la trattativa all’Aran sul contratto dei dirigenti di ministeri, agenzie fiscali ed enti pubblici non economici, cioè del comparto delle «Funzioni centrali» che come sempre traccia la rotta anche per gli altri rami della Pubblica amministrazione.Sul piano economico, la partita vale un aumento medio a regime intorno ai 232 euro lordi al mese, al netto degli oneri riflessi.

Concorsi pubblici. In vigore le nuove linee guida

In attuazione del testo unico sul pubblico impiego (come novellato dal dlgs 75/2017) la ministra Madia ha emanato la direttiva 3/2018 concernente le linee guida per lo svolgimento dei concorsi per il reclutamento del personale. L’obiettivo delle linee guida è assicurare il reclutamento delle migliori professionalità per le esigenze delle amministrazioni. Tra i punti più rilevanti della direttiva: la preferenza per il concorso unico come migliore pratica per il reclutamento di dirigenti e funzionari delle amministrazioni statali, una più puntuale definizione dei requisiti di ammissione ai concorsi, la possibilità di una preselezione più incisiva, un migliore bilanciamento tra i titoli di carriera e altri titoli, prove di esame più finalizzate alla valutazione delle competenze e della capacità di risolvere problemi che alla conoscenza teorica, commissioni di concorso neutrali e competenti, limitazione al numero degli idonei e promozione del portale del reclutamento, per monitorare i concorsi e le procedure di assunzione.

Ipotesi CCNL: le progressioni orizzontali e l’ordinamento professionale

Definizione dei criteri per le progressioni orizzontali in modo differenziato rispetto alle previsioni legislative; istituzione di una nuova posizione di progressione orizzontale per ogni categoria e delimitazione degli spazi riservati alla contrattazione collettiva in questo ambito. Ed ancora, superamento della distinzione delle posizioni di inquadramento iniziale nella categoria D tra le posizioni giuridiche 1 e 3, con conservazione ad personam per il personale in servizio; istituzione di una commissione per la revisione del sistema di classificazione ed introduzione di nuovi e specifici profili per il personale addetto alle attività di informazione e comunicazione: Sono queste le importanti novità introdotte dalla ipotesi di CCNL per il personale delle funzioni locali per il triennio 2018/2020 in tema di progressioni orizzontali e di ordinamento professionale.

La ipotesi di contratto nazionale: orario e pause

Con la ipotesi di contratto collettivo nazionale di lavoro del personale delle funzioni locali vengono dettate numerose ed importanti novità in materia di orario di lavoro e di pause. Si segnalano in particolare il diritto ad una pausa di almeno 30 minuti in caso di giornata lavorativa di durata superiore a 6 ore, lo stimolo e la regolamentazione alla utilizzazione dell’orario multiperiodale e la previsione della possibilità, soprattutto per i dipendenti che hanno particolari necessità personali e/o familiari, di godere in modo ampio della flessibilità in entrata ed in uscita.